lunedì, Gennaio 30, 2023

Violentata a scuola, cuoca stuprata con i bambini in classe

Cuoca violentata a scuola, un fatto che ha sconvolto genitori e personale scolastico. È successo in un istituto con tantissimi alunni.

Cuoca violentata a scuola
Cuoca violentata a scuola Foto dal web

Una cuoca è stata violentata a scuola di mattina, durante il normale orario di lezione. Il tremendo episodio si è verificato nella periferia sud  di Roma, all’interno di un istituto del Torrino che ospita alunni dalle materne alle medie.

Leggi anche –> Alberto Matano senza parole, cosa ha fatto Alba Parietti in diretta

La donna ha raccontato alle forze dell’ordine quello che le è capitato, riferendo che, mentre stava lavorando, si è trovata davanti a sé, nelle cucine, uno sconosciuto. L’uomo è riuscito ad entrare evidentemente in maniera indisturbata.

Questi ha raccolto un coltello e con esso ha minacciato la cuoca, sottoponendola ad abusi carnali per poi andarsene dopo averla derubata e rinchiusa all’interno di un ripostiglio.

Gli inquirenti che indagano su questa brutta vicenda sono dell’idea che il malintenzionato sia entrato ed uscito dallo stesso ingresso. Si tratta di un accesso posteriore che affaccia su una zona di campagna.

Leggi anche –> Quanto guadagna Alessia Marcuzzi: patrimonio e compensi in tv

Violentata a scuola, il malfattore è fuggito indisturbato

Per la cuoca sono stati attimi di comprensibile paura, ma nonostante fosse sotto choc lei stessa è riuscita ad avvertire telefonicamente la preside. Subito dopo è avvenuta la segnalazione alla polizia.

L’episodio ha allarmato i genitori, con molti di loro che hanno voluto presentarsi all’istituto scolastico in prima persona. Con molta probabilità provvederanno loro stessi ad accompagnare ed a prelevare i rispettivi figli per diverso tempo.

Con l’inchiesta partita subito dopo la segnalazione, nella giornata di ieri gli studenti hanno dovuto interrompere le lezioni. Questo fattaccio della cuoca violentata a scuola ha posto all’attenzione di tutti un enorme problema legato alla sicurezza.

Leggi anche –> Ragazza morta di sepsi in gita con la sua classe, dure accuse agli insegnanti

Non è la prima intrusione in quell’istituto

Il maniaco avrebbe potuto prendere di mira anche i bambini od i ragazzi che frequentano l’istituto. Sono al vaglio le immagini estrapolate da alcune telecamere di sicurezza.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

La vittima di questo stupro ha 39 anni e ha ricevuto un ricovero in ospedale, dove è entrato in stato di choc. Ci sono indizi che lasciano pensare che l’aggressore sia uno straniero. E non si tratta della prima intrusione, con altri furti già capitati in passato.

Per contrastare questi episodi, la dirigenza scolastica si era avvalsa anche della collaborazione di un servizio di vigilanza privata. Cosa che però non ha avuto seguito a causa dei costi che questo comportava.

Foto dal web

Può interessarti anche