domenica, Gennaio 29, 2023

Assaggio d’estate, arriva il caldo in Italia: una città su tutte

Caldo torrido in arrivo nel weekend, l’estate piomba sul Sud. A Napoli 35 i gradi previsti, al Nord piogge

Primo weekend di estate pura in Italia. Arriva il caldo, principalmente al Sud dove sarà torrido e toccherà la temperatura oltre i 30 gradi secondo le previsioni. La temperatura inizierà ad aumentare sabato per un rialzo graduale fino a lunedì. Poi, si assesteranno sulle medie stagionali, ossia intorno ai 25 circa. Particolare caldo è previsto su Napoli e la Campania. Secondo le previsioni dai 30 gradi di sabato si passerà fino ai 35 di lunedì. Poi la temperatura tornerà alla media del periodo, ossia tra i 25 e i 26 gradi.

Arriva il primo vero caldo, specie al Sud

La situazione italiana non sarà, tuttavia, simile in ogni altra zona. Il Meteo ha così sintetizzato le previsioni: “Per sabato 22 maggio ci aspettiamo quindi tanto sole con i valori termici che si porteranno oltre le medie, specie al Centro-Sud. Discorso leggermente diverso per il Nord dove, specie durante le ore pomeridiane, l’ingresso di aria più fresca in quota tenderà a destabilizzare l’atmosfera, provocando i classici temporali primaverili/estivi, dapprima sull’arco alpino, poi in possibile estensione entro sera anche alle circostanti pianure di Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia”. Le spiagge, però, da Nord a Sud potranno godere di una temperatura più gradevole e tanto sole. Previsto, quindi, un vero assalto agli stabilimenti che sono in apertura da pochi giorni.

Leggi anche > Costumi da bagno, le nuove tendenze

Un vero banco di prova anche per questa estate in ottica pandemia. Lo scorso anno fu tutto più semplice grazie alle temperature alte che non permettevano al virus di passare da un soggetto all’altro. Le alte temperature facevano perdere rapidamente quota al virus. Tuttavia, il virus è mutato, ci sono le varianti che hanno un comportamento diverso rispetto alla sua costituzione originaria. In particolare, le varianti inglese e brasiliana hanno dimostrato una maggiore rapidità di diffusione durante l’ultima ondata. Ora l’esame delle varianti passa a quello delle temperature e della spiaggia.

Leggi anche > Abbronzatura, i miti da sfatare

Può interessarti anche