lunedì, Gennaio 30, 2023

Barbara Serra: carriera e curiosità sulla giornalista di BBC e Al Jazeera

Cosa sapere su Barbara Serra: carriera e curiosità sulla giornalista di BBC e Al Jazeera, carriera e curiosità su di lei.

(screenshot video)

Milanese di nascita, classe 1974, la giornalista Barbara Serra ha origini sarde da parte di padre e siciliane da parte di madre. Suo papà, nativo di Decimomannu, era figlio di Vitale Piga Serra, il podestà di Carbonia, città eretta dal fascismo. Sua madre invece era di Gela. Con la famiglia, si trasferisce a Copenaghen, dove è cresciuta.

Leggi anche -> Fabio Celenza, chi è il doppiatore di Propaganda Live

Dopo gli studi superiori, nel 1993 arriva il trasferimento a Londra, dove si iscrive a relazioni internazionali alla London School of Economics. Conosce e parla correttamente diverse lingue, compreso il danese ovviamente. A partire dal 2000, si avvia la sua collaborazione con la BBC, nel programma Today in onda su BBC Radio 4.

Leggi anche -> Karma B, drag queen e cantanti: ospiti a Propaganda Live

Scopriamo tutto sulla giornalista Barbara Serra

Diventa quindi reporter da Londra per il canale televisivo e nel 2003 sbarca a Sky News. Qui lavora anche come inviata da Roma durante i funerali di papa Giovanni Paolo II. Si occupa poi della causa giudiziaria legata alla figura della popstar Michael Jackson. Passa poi nel 2005 a Channel 5, dove conduce il telegiornale e diventa la prima donna ad avere questo ruolo non essendo madrelingua inglese. A partire dal 2007, lavora per l’edizione londinese di Al Jazeera English.

Si occupa in particolare delle inchieste a Washington, della Striscia di Gaza, e in generale della crisi politica in Israele e Cisgiordania. Corrispondente del viaggio apostolico di Papa Benedetto XVI in Terra Santa, per la prima volta Al Jazeera manda una giornalista della sua emittente al seguito del Pontefice. Lavora anche in Italia come opinionista, quindi come conduttrice e ospite in diverse trasmissioni. Nella sua lunga carriera, ha vinto diversi premi giornalistici molto rinomati.

Può interessarti anche