martedì, Gennaio 31, 2023

ATP Parma: Cecchinato batte Gombos, ora la semifinale

Si è appena concluso il match che vedeva Marco Cecchinato opposto ad Norbert Gombos: in semifinale il prossimo avversario.

(Michael Regan/Getty Images)

Prosegue l’avventura di Marco Cecchinato all’ATP di Parma: è lui l’unico italiano ancora in gara dopo la debacle degli ottavi di finale. In attesa di vedere i big da domenica prossima giocarsi il Roland Garros, secondo torneo stagionale del Grande Slam, il numero 104 al mondo in queste ore si sta dimostrando ancora un tennista molto forte, sebbene difficilmente può tornare ai livelli di tre anni fa.

Leggi anche -> Marco Cecchinato, chi è il tennista italiano: età, carriera, foto

Ieri mattina, Flavio Cobolli, azzurro numero 429 al mondo e che ha avuto accesso al primo turno grazie a una wild card, è stato battuto da Jan-Lennard Struff, tedesco numero 42 al mondo, dopo una battaglia durata quasi 2 ore e mezzo. Poi le clamorose eliminazioni di Lorenzo Musetti e Lorenzo Sonego, mentre Marco Cecchinato ha battuto abbastanza agevolmente Aljaz Bedene, il numero 54 al mondo e in questo torneo testa di serie numero 7.

Leggi anche -> Lorenzo Musetti, chi è il tennista italiano: età, carriera, foto

Cecchinato batte Gombos all’ATP di Parma: chi è il prossimo avversario

(Al Bello/Getty Images)

In poco più di un’ora e mezza di gioco e con i parziali di sette a cinque e sei a due, Cecchinato ha dunque avuto la meglio appunto su Bedene e oggi si trovava di fronte lo slovacco Norbert Gombos, numero 87 del ranking ATP. Era evidente come fosse anche questi un avversario alla portata del siciliano, che comunque ha letteralmente asfaltato lo slovacco. Appena un’ora di gioco e i parziali di 6-3 e 6-1 hanno chiuso la pratica in maniera agevole.

Ma per il siciliano ora è davvero lecito continuare a sognare: infatti, in semifinale avrà di fronte un altro avversario alla sua portata. Si tratta dello spagnolo classe 1997, Jaume Munar, il numero 80 attualmente nel ranking ATP, ma che in carriera ha anche sfiorato la top 50 in passato. Da giovanissimo, il tennista spagnolo è stato uno dei più promettenti della sua generazione, ma soprattutto quest’anno ha raggiunto già due finali, entrambe perse: in singolare a Marbella e in doppio a Santiago del Cile, in coppia con Federico Delbonis.

Può interessarti anche