Napoli, parte la contestazione sui social: la reazione forte del club

0
651

Sui social, sotto ai post delle pagine ufficiali del club, parte la protesta dei tifosi del Napoli e la società va a Roma

La delusione per la clamorosa mancata qualificazione in Champions, persa per il pari interno contro il Verona, è stata avvertita in maniera forte a Napoli. Il club azzurro manca la qualificazione alla coppa dalle grandi orecchie per la seconda volta consecutiva. Questo non era mai accaduto da dieci anni a questa parte. E’ un dato che dovrebbe aprire ad una serie di riflessioni. Il Napoli non riesce più a riprendere il giusto binario dopo l’addio di Sarri. Prima Ancelotti, poi l’illusione con Gattuso svanita anche per una serie di infortuni contemporanei, hanno prodotto la doppia uscita dalla Champions. La scialba gara contro il Verona al Maradona ha lasciato delusione nei sostenitori che hanno scaricato la loro frustrazione attraverso i commenti ai post ufficiali del club.

In effetti, dal 2018 ad oggi sono arrivate più delusioni che soddisfazioni n casa Napoli. Delusioni dettate anche dalle premesse. Dalla galoppata con Sarri, all’arrivo del deludente Ancelotti fino all’illusione arrivata dopo l’ottimo finale stagionale di Gattuso condito dalla vittoria della coppa Italia. Il Napoli, così, si è chiuso a riccio con un silenzio stampa che dura da mesi.

Leggi anche > Napoli, gambe molli: cosa c’è dietro la resa

La gente vorrebbe sapere dalle voci dei protagonisti cosa sia accaduto contro il Verona, perchè tanta tensione. Era circolata la voce di un silenzio scaramantico ma la prosecuzione anche dopo l’ultima giornata di campionato scarta anche questa ipotesi. Gattuso, così, si è dovuto congedare attraverso una lettera alla città e ai tifosi.

Leggi anche > Allegri, il Napoli ci prova ancora

Ora l’ultimo gesto arriva dal club che, stando a quanto diffuso dal Corriere dello Sport e dalla radio ufficiale, avrebbe intenzione di presentare il nuovo allenatore a Roma. Uno smacco per la piazza ma anche un motivo, probabilmente, per evitare contestazioni.

Maurizio-Sarri – foto yeslife