Saman Abbas, 5 indagati: riconosciuti nel video due cugini della ragazza

0
504

La scomparsa di Saman Abbas, 5 indagati: riconosciuti nel video due cugini della ragazza, le ultime novità sull’accaduto.

Saman Abbas

Novità importanti riguardo al giallo della scomparsa di Saman Abbas: della ragazza residente a Novellara ma di origini pakistane si perdono le tracce a fine aprile. Ma nessuno ne denuncia la scomparsa e solo i carabinieri, che avrebbero dovuto notificare degli atti alla ragazza di 18 anni, si rendono conto che qualcosa non va tra i familiari.

Leggi anche –> Saman Abbas, scomparsa da Novellara: paura per la giovane

Infatti, i familiari, interpellati sulla vicenda, hanno continuato a parlare di un allontanamento volontario. Invece, da quanto emerge, lo scenario parrebbe terribile. Della ragazza si perdono le tracce il 29 aprile, a sera, con un video che delinea la vicenda efferata. Una morte violenta, quella che potrebbe aver subito la ragazza. Il movente sarebbe un suo rifiuto a un matrimonio combinato.

Leggi anche –> Saman Abbas, ricerche nei pressi della casa: la verità in un video

Che fine ha fatto Saman Abbas? Il drammatico risvolto della vicenda

Nel video – che è stato ripreso dalle telecamere di sorveglianza nei pressi dell’abitazione di famiglia – si vedono due cugini della giovane con attrezzi da lavoro in mano. Sono quindi finiti nel registro degli indagati. Insieme a loro risultano indagati i genitori e uno zio della giovane pakistana. Chi si vede al lavoro con attrezzi dietro ai campi dove abita la famiglia, avrebbe agito, stando a quanto si apprende, per quasi tre ore. Da diverse settimane, la famiglia è irreperibile.

In un primo momento, fatti i dovuti accertamenti, si era pensato che i genitori di Saman Abbas fossero rientrati in Pakistan insieme alla figlia, con lo stesso volo. Successivi accertamenti hanno aiutato a capire che solo i due coniugi erano rientrati in patria tramite un volo in partenza da Malpensa. Peraltro, sui due pendeva una denuncia della giovane con l’accusa di costrizione o induzione al matrimonio. Il tutto era avvenuto nei mesi scorsi, poi l’11 aprile Saman Abbas era rientrata in famiglia. In ogni caso, essendo seguita dai servizi sociali, questi avevano richiesto l’intervento delle forze dell’ordine, che dopo un controllo avevano appurato che non vi era traccia della giovane in casa. Ora il quadro che emerge mette i brividi.

ragazzo scomparso