Morto Peter Del Monte: il regista era l’ex di Valeria Golino

0
503

Un grave lutto colpisce il mondo del cinema, morto Peter Del Monte: il regista italo-americano era l’ex di Valeria Golino.

(screenshot video)

Allievo di Roberto Rossellini al Centro sperimentale di cinematografia di Roma e prima ancora laureato in Lettere alla Sapienza, si è spento oggi a 77 anni il noto regista italo-americano Peter Del Monte. Si tratta di uno dei più noti cineasti italiani, che a partire dalla metà degli anni Settanta ha contribuito al cinema d’autore nel nostro Paese.

Leggi anche –> Isabella De Bernardi, addio all’attrice di “Un sacco bello” FOTO

Nato a San Francisco nel 1943, il suo esordio dietro la macchina da presa risale al 1973 quando gira per la tv la fiction Le ultime lettere di Jacopo Ortis, tratto dall’omonimo romanzo epistolare di Ugo Foscolo. Il suo esordio sul grande schermo risale invece al 1975, quando è il regista del film Irene, Irene, pellicola che passa quasi inosservata.

Leggi anche –> Martina Di Tommaso, morta a soli 31 anni la regista pugliese

La carriera e i successi di Peter Del Monte, un ritratto del regista scomparso

Tra gli anni Ottanta e Novanta, invece, le più interessanti sue pellicole: nel 1980 conquistò il Premio speciale della giuria alla Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia con L’altra donna. Due anni dopo, Invito al viaggio vince il Premio per il miglior contributo artistico al Festival di Cannes. Nel 1986, vince il Nastro d’argento – Premio Miglior soggetto originale per Piccoli fuochi, film che vede protagonista una giovanissima Valeria Golino.

Proprio sul set di questa pellicola, i due allacciano una relazione che porteranno avanti per due anni. Due anni dopo, Peter Del Monte gira Giulia e Giulia, primo film di fiction al mondo girato con la videocamera Sony HDVS, con nel cast il cantante Sting e Kathleen Turner. Negli anni Novanta, vince il Globo d’oro al miglior film per Compagna di viaggio, nel 1996, quindi due anni dopo il Premio Sergio Leone al Festival di Annecy per La ballata dei lavavetri. Risale al 2014 la sua ultima pellicola, dal titolo Nessuno mi pettina bene come il vento, interpretata da Laura Morante.