Ucciso ad una partita di calcetto, Adrian muore in modo assurdo FOTO

0
397

La polizia indaga per cercare di capire chi ha ucciso lo sfortunato uomo che si stava divertendo ma che alla fine è rimasto ucciso

Adrian ucciso nel corso di una partita a calcetto
Adrian ucciso nel corso di una partita a calcetto Foto dal web

Un uomo ucciso nel corso di una partita di calcetto, come conseguenza di una rissa. È l’incredibile morte che ha riguardato un uomo di 39 anni. Lui si chiamava Adrian Yparraguirre Silva e ha pagato con la vita per via di una discussione sorta con alcuni presenti, dai quali era diviso da una diversità di fede in ambito calcistico.

Leggi anche –> Denise Pipitone, Frazzitta tuona: “I media hanno rovinato le indagini”

Lui era peruviano ed era integrato nella comunità del suo Paese presente in provincia di Milano. Il sudamericano lavorava come autista in una azienda di spedizioni ubicata a San Donato Milanese.

L’uomo ucciso stava assistendo alla partita dagli spalti, quanto alcuni tifosi rivali hanno cominciato ad offenderlo. Lui non ha mancato di rispondere a tono e la cosa è degenerata fino ad arrivare al tragico epilogo.

Il tutto è accaduto nella giornata di sabato, verso le ore 18:30. Il gruppo era sostenitore dell’Alianza Lima, lui era un supporter dell’Universitario de Deportes. Questa rivalità ha portato a tragedie anche in patria e purtroppo è una cosa comune nel mondo del calcio a tutte le latitudini.

Leggi anche –> Avanti un Altro, spaventoso incidente alla valletta VIDEO

Ucciso mentre si stava divertendo: caccia a chi ha fatto questo

Qualcuno alla fine ha accoltellato Adrian in pieno petto. Quel che è certo è che lui si era ritrovato in inferiorità numerica e che in diversi avevano anche tracannato diverse birre.

Leggi anche –> Roberto Baggio, la reazione a “Il Divin Codino”: “Ha fatto questo” FOTO

Ora stanno indagando gli uomini della squadra mobile di Milano, che stanno raccogliendo testimonianze ed altre prove per cercare di individuare i colpevoli di questo delitto.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

La vittima è deceduta verso le 20:00, dopo avere ricevuto un ricovero in codice rosso all’ospedale Niguarda di Milano. Lascia una moglie e due figli, oltre a tanti amici che lo ricordano come una brava persona.

Foto dal web