Bonus 2400 euro, arriva il taglio ma senza Isee: ecco il nuovo importo

0
880

Il Decreto Sostegni bis ha ridotto l’importo del bonus, in quanto questa volta l’indennizzo economico sarà riconosciuto per due mesi

La novità dell’entrata in vigore del decreto sostegni bis è che il bonus 2400 euro omnicomprensivo è stato ridotto. Questo aveva provocato malcontento tra i percettori potenziali del bonus. La ripresa delle attività incoraggiata dalla caduta dei contagi e dei ricoveri ha spinto il governo a tagliare. Il nuovo importo è di 1600 euro. In sostanza, è arrivato il taglio portandolo a due sole mensilità, ossia giugno e luglio. Non cambiano le categorie, ma solo l’importo. Inoltre, il bonus non prevede riferimenti all’ Isee. A prescindere dal reddito riceveranno il bonus quelle determinate categorie già individuate.

Leggi anche > Donnarumma, colpo di scena

Bonus, il motivo della scelta del governo

La scelta probabilmente dettata anche dall’allarme lanciato dagli esercenti del settore turismo e ristorazione che avevano denunciato la difficoltà a reperire personale a causa dei bonus e ristori in corso. In sostanza, i lavoratori si sono visti offrire gli stessi soldi che potranno ricevere dai ristori ed hanno preferito rinunciare al lavoro stagionale che si è ridotto, poi, a meno mensilità rispetto alla normalità.

Leggi anche > Covid, Vidal positivo

Per quanto riguarda le categorie dei lavoratori beneficiari, manca ancora la circolare ufficiale ma dovrebbero essere le seguenti:

  • lavoratori stagionali e con contratto in somministrazione, relativi al settore turistico o degli stabilimenti termali;
  • lavoratori con un contratto a tempo determinato, relativi al settore  turistico o degli stabilimenti termali;
  • lavoratori stagionali e con contratto in somministrazione relativi a settori diversi rispetto al turistico o agli stabilimenti termali;
  • lavoratori intermittenti.