Coronavirus 1 giugno: ricoverati in terapia intensiva sotto quota 1.000

0
741

Emergenza Coronavirus oggi 1 giugno in Italia: ricoverati in terapia intensiva sotto quota 1.000, dati e situazione aggiornata.

(Gustavo Minas/Getty Images)

2.483 positivi e 93 vittime nelle ultime 24 ore: questo il dato del bollettino epidemiologico sull’emergenza Coronavirus in Italia. Un dato che attesta una crescita dei contagi rispetto a ieri, così come un aumento dei decessi. Ma si tratta di valutazioni che vanno prese con le molle e confrontate con il resto dei dati a nostra disposizione. Si delinea infatti una situazione di costante decrescita del contagio, soprattutto rapportato a quelle che sono le medie settimanali.

Leggi anche –> Influenza aviaria, contagiato uomo di 41 anni: le autorità confermano

Dunque, se è vero che sono aumentati i contagi rispetto a ieri, questo dato va visto nell’ottica di un forte aumento dei tamponi effettuati. Così il rapporto tra tamponi positivi e quelli complessivamente effettuati è ai minimi storici. Il primo dato che prendiamo in considerazione è quello dei nuovi contagi ci sono 2.483 nuovi casi su 221.818 tamponi antigenici e molecolari.

Leggi anche –> Vidal positivo al Covid: il centrocampista dell’Inter ricoverato in Cile

Dati emergenza Coronavirus oggi 1 giugno in Italia: la situazione aggiornata

(Darrian Traynor/Getty Images)

In sostanza, il tasso di tamponi positivi sul totale di quelli effettuati è addirittura all’1,1%, vale a dire il dato più basso da quando si conteggiano sia i tamponi antigenici che i molecolari. Ieri era al 2,1%, un dato più alto rispetto ai giorni precedenti. Domenica infatti era all’1,8%, sabato addirittura all’1,35%. Resta sotto quota 100 il numero dei morti: siamo a 93 decessi nelle ultime 24 ore, un dato superiore rispetto a quello di ieri, ma comunque che resta basso.

Sono 10.313 i dimessi e guariti e 225.751 gli attualmente positivi, ovvero quasi 8mila in meno rispetto al giorno precedente. Una decrescita dei casi che dunque torna a essere abbastanza consistente e lascia anche in questo caso ben sperare in vista dell’estate. Il dato più importante è un altro: sono 989 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per Coronavirus nel nostro Paese. Per la prima volta, dopo sette mesi, si scende sotto quota mille. 44 in meno i ricoverati in 24 ore, mentre sono 41 gli ingressi in terapia intensiva, ieri erano stati 38. Un dato quest’ultimo che è anche un chiaro invito a non abbassare mai la guardia.