Malore in campo: morto Giuseppe Perrino, ex calciatore del Parma

0
1788

Un dramma ha colpito il mondo del calcio, malore in campo: morto Giuseppe Perrino, ex calciatore del Parma.

(Facebook)

Un grave lutto ha colpito il mondo del calcio campano: è infatti morto a 29 anni Giuseppe Perrino, colpito da un malore, che è risultato fatale, durante un torneo rionale. Il calciatore, che nel 2002 era stato acquistato dal Parma, che poi lo aveva girato al Bellaria, era infatti impegnato in campo nella sua Poggiomarino.

Leggi anche –> Ragazza uccisa, l’assassino: “Non mi piaceva come mi guardava”

In particolare, il calciatore, che ha militato anche in Ebolitana, Vigor Lamezia, Battipagliese, Scafatese, Turris, tra le altre, stava giocando un memorial per ricordare il fratello Rocco, scomparso nel 2018, a causa di un incidente di bicicletta. Il malore fatale è avvenuto dunque in una circostanza alla quale il calciatore teneva molto.

Leggi anche –> Robert Hogan, morto il celebre attore: era molto malato FOTO

Il dramma in campo di Giuseppe Perrino, grande cordoglio per la sua morte

Nel 2018, la morte di Rocco Perrino ebbe strascichi polemici, con la famiglia che mise sotto accusa medici e infermieri dell’ospedale di Sarno. Ora i suoi cari sono sconvolti da questa nuova tragedia, avvenuta proprio sui campi di calcio che il giocatore amava moltissimo e in cui metteva il massimo del suo impegno. Sono decine ora i messaggi di cordoglio per questa tragica scomparsa da parte di quanti conoscevano sia il calciatore che la sua famiglia.

Si legge sulla pagina Facebook ‘Sport Campania’: “Siamo vicini in un momento così difficile e ci uniamo al dolore della famiglia”. Perrino aveva vestito la maglia della Nazionale Under 21 della Lega Pro. Proprio nel corso di una partita della nazionale di categoria, in un torneo a Dubai, aveva avuto il piacere di conoscere Fabio Cannavaro: una foto col campione del mondo sta facendo il giro dei social network in queste ore. La costernazione e il dolore per la sua morte sono grandi e tantissimi oggi rendono omaggio a questo ragazzo.