Roland Garros: Sinner batte Mager, ecco il prossimo avversario

0
47

Secondo turno del Roland Garros, Jannik Sinner batte Gianluca Mager nel derby azzurro: chi è il prossimo avversario.

(Adam Pretty/Getty Images)

Quattro italiani nel terzo turno del Roland Garros e un quinto che ancora deve scendere in campo nel secondo turno. Un bottino davvero importante finora quindi per gli azzurri. Ieri, nel prologo del secondo turno, è avanzato Fabio Fognini, il quale ha battuto agevolmente un avversario di tutto rispetto come l’ungherese Marton Fucsovics, il numero 44 del ranking ATP, classe 1992.

Leggi anche —> Gianluca Mager, chi è il tennista italiano: età, carriera, foto

Quindi, dei sei italiani impegnati oggi, in mattinata, Matteo Berrettini ci ha messo poco meno di due ore per avere la meglio sul suo avversario Federico Coria, numero 94 al mondo. Non ha ripetuto l’impresa ottenuta contro Felix Auger-Alaussine, invece, Andreas Seppi, che è uscito dopo due ore e tre quarti di battaglia contro il giovane Soonwoo Kwon, sudcoreano numero 97 al mondo.

Leggi anche —> Quanto guadagna Jannik Sinner: premi, sponsor e compensi del tennista

Jannik Sinner vince il derby: battuto Gianluca Mager, chi sarà il suo prossimo avversario

(Julian Finney/Getty Images)

Il terzo azzurro a passare il turno è il sempre più sorprendente Lorenzo Musetti: il 19enne di Carrara ha liquidato in tre set e poco più di due ore di gioco il numero 57 al mondo, il giapponese Yoshihito Nishioka, che appena una settimana fa lo aveva battuto ed eliminato nell’ATP di Parma. Tra poco quindi scenderà in campo l’ultimo degli azzurri impegnati in questa tornata odierna, ovvero Marco Cecchinato. Se la vedrà con il forte talento australiano Alex De Minaur.

Intanto, poco fa si è concluso il derby tra Jannik Sinner e Gianluca Mager, a favore del primo che è il numero 18 del ranking mondiale e che è partito subito col piglio giusto. Appena 23 minuti per chiudere il primo set, quindi un solo break è bastato per regolare il secondo. Nel terzo set, il sanremese ha deciso che era arrivato il momento di dare filo da torcere all’altoatesino, che però poi si è riscattato nel quarto set, chiuso sei a tre. Nel prossimo turno, se la vedrà col sorprendente svedese Mikael Ymer, numero 105 al mondo, che ha battuto l’esperto Gael Monfils, il francese numero 15 al mondo.