Carolina Marconi, la brutta malattia: “Ho pianto in ospedale” FOTO

0
309

Una Carolina Marconi dominata da sensazioni contrastanti racconta il duro viaggio che ha intrapreso per via di un tremendo male.

Carolina Marconi
Carolina Marconi Foto dal web

Carolina Marconi, pochi giorni fa, aveva svelato di essere alle prese con una brutta malattia. La bellissima italo-venezuelana aveva informato i propri followers in merito al fatto di essersi dovuta sottoporre ad un intervento chirurgico lungo e difficile.

Leggi anche –> Jennifer Aniston, la dieta per essere magnifica come lei a 52 anni

Ciò si è reso necessario per rimuovere un tumore, che l’ha colpita al seno. Ora però c’è da fare i conti con il lungo percorso, arduo e tortuoso, rappresentato dalla chemioterapia. In tutto ciò, Carolina Marconi si è lasciata prendere dalla paura.

E questo è normale. La sua vita è risultata sconvolta dall’oggi al domani dalla notizia di questo male, emerso di recente dopo che lei, nel corso della sua vita, è sempre stata in salute. La Marconi racconta questi ultimi giorni ai propri followers su Instagram.

Questo rappresenta un modo per trovare protezione e conforto da parte di tantissimi che le vogliono bene. Non è necessario doversi conoscere per mostrare vicinanza ad una persona, e sono in molti a fare coraggio alla bellissima donna di spettacolo originaria di Caracas.

Leggi anche –> Moda primavera 2021: lentiggini finte, come realizzarle con il make up

Carolina Marconi, la paura che ha provato: “Ho pianto”

Nella giornata del 3 giugno Carolina si è dovuta sottoporre ad un ulteriore intervento, nel corso del quale si è fatta impiantare il PICC-port, un tubicino della lunghezza di 41 centimetri, che dovrà mantenere dentro di sé per tutta la durata della chemioterapia.

Leggi anche –> Suocera fa un incredibile annuncio durante il matrimonio di sua nuora

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da CarolinaMarconi (@marconicarolina)

Lei ammette di avere provato paura e di essere prorotta in un pianto davanti all’infermiere. Ma è una cosa naturale, umana, e se vogliamo necessaria. Perché questo l’ha portata a liberarsi di tutte le sensazioni negative.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Quasi come se le lacrime fossero gocce di paura e di timore che la abbandonavano. Con il pianto lei racconta ai suoi fans di essersi sentita più forte. “Avevo tanta paura ma alla fine ho sentito solo la puntura dell’anestesia”. Ora si comincia, ci saranno delle difficoltà ma questo è lo spirito giusto per affrontare tutto quanto.

Foto dal web