Saman Abbas, il fratello: “Mio zio mi disse di averla uccisa”

0
562

Ultime notizie sul caso della scomparsa di Saman Abbas, il fratello minore: “Mio zio mi disse di averla uccisa”.

Saman Abbas

Ci sono novità importanti sulla scomparsa di una ragazza di origini pakistane che a fine aprile è scomparsa nel nulla a Novellara, in Emilia. I familiari, interpellati sulla vicenda, hanno continuato a parlare di un allontanamento volontario. Invece, da quanto emerge, lo scenario è davvero terrificante e mette i brividi.

Leggi anche –> Saman Abbas, 5 indagati: riconosciuti nel video due cugini della ragazza

Hasnain Danish, zio di Saman Abbas, avrebbe confessato al fratello minorenne della ragazza pakistana di averla uccisa, ma non gli ha voluto dire dove ha nascosto il corpo. Questo l’ultimo scenario che emerge in queste ore sulla vicenda. Si tratta di una testimonianza – quella del fratello di Saman – che viene ritenuta dal Gip una ‘piena prova indiziaria’ della responsabilità dello zio.

Leggi anche –> Saman Abbas, ricerche nei pressi della casa: la verità in un video

Il fratello di Saman Abbas dà notizie molto importanti per le indagini

Saman Abbas

Il giovane Abbas viene considerato dal Gip ‘particolarmente credibile’. Il giovane ha raccontato della reazione del padre, al rientro dello zio, subito dopo che questi aveva eliminato la figlia. Il ragazzo ha infatti ricordato: “Si è sentito male e ha iniziato a piangere, stava per svenire per lei”. La testimonianza del fratello minore di Saman Abbas contribuisce dunque a fare luce sulla vicenda della morte della ragazza e rompe un muro di omertà.

Della ragazza si perdono le tracce il 29 aprile, a sera, con un video che delinea la vicenda efferata. Nel video, si vedono due cugini della giovane con attrezzi da lavoro in mano. Sono quindi finiti nel registro degli indagati. Insieme a loro risultano indagati i genitori e uno zio della giovane pakistana. Nei giorni scorsi era emerso anche un altro breve video di un funerale senza bara che si sarebbe tenuto in Pakistan.