Michele Merlo, la rivelazione della fidanzata sulla loro storia

0
54

La fidanzata del giovane cantante Michele Merlo, Luna, ha fatto delle rivelazioni importanti sulla loro relazione.

La morte del cantante ventottenne Michele Merlo, scomparso domenica scorsa dopo essere colto da una leucemia fulminante, ha sconvolto moltissimo il mondo della musica e non solo. Il destino di Mike Bird è stato tragico e ha infranto tutte le speranze per il futuro promettente del ragazzo.

Luna Shirin Rasia, di 21 anni, era una studentessa e la fidanzata di Michele Merlo. Dopo avergli dedicato un post di addio struggente, è stata intervistata dal Giornale di Vicenza, che ha voluto indagare sulla natura del legame tra i due giovani. “Io e Michele dovevamo incontrarci. Era destino. Mi ha salvata dal male che mi aveva insegnato il mondo, e forse anche io gli ho ricordato cosa significa avere speranza nelle cose belle“, così ha raccontato la giovane innamorata.

LEGGI ANCHE -> Camihawke: vero nome e fidanzato, il rapporto con Michele Merlo

Michele Merlo, come aveva conosciuto la sua fidanzata

Michele Merlo aveva da poco scritto un brano dedicato a Luna Shirin Rasia, ma la giovane non ha mai fatto in tempo ad ascoltarlo. L’ex cantante di “Amici” aveva già la voce spezzata e non era in grado di cantare. La sua dedica d’amore per la fidanzata è rimasta inascoltata, in silenzio, perché di occasioni per cantare Michele non ne avrà più.

LEGGI ANCHE -> Michele Merlo, il padre tuona: “Respinto dall’ospedale con gravi accuse”

L’avevo pregato di cantarmela, ma non stava bene, allora mi aveva detto: ‘Amore te la canterò presto, davanti a un tramonto. Ma non credere che sia una canzone sdolcinata: parla di quando non staremo più insieme, ma non perché non ci ameremo più“, così aveva detto Michele Merlo alla sua Luna. Il testo della canzone è rimasto sul cellulare del giovane: “Lo leggerò con calma, quando sarò pronta“. I due si erano conosciuti sui direct di Instagram, tra i centinaia che Mike Bird riceveva ogni giorno. “Quella sera ci siamo scambiati i numeri e siamo stati al telefono ore. Due settimane dopo ero a casa sua a Bassano. Da allora non ci siamo più lasciati“, ha rivelato la ragazza.