Michele Merlo, il padre tuona: “Respinto dall’ospedale con gravi accuse”

0
320

Sulla tragica vicenda della scomparsa di Michele Merlo ci sono delle cose che bisogna chiarire. Suo padre svela qualcosa di tremendo.

Michele Merlo
Michele Merlo Foto da Instagram

La drammatica vicenda che riguarda lo sfortunato Michele Merlo presenta degli aspetti che vanno necessariamente chiariti. Il cantante 28enne è morto il 7 giugno 2021 in ospedale.

Leggi anche –> Ladri in casa di notte, lui li sorprende e finisce in tragedia

Fatale all’ex allievo di “Amici” è risultata una emorragia cerebrale scaturita da una leucemia fulminante, che ha stroncato la vita del giovane nel giro di qualche giorno. I genitori di Michele Merlo hanno svelato un particolare controverso che riguarda il loro povero figlio.

Dopo il manifestarsi di forti sintomi di malessere, tra i quali un irresistibile e martellante mal di testa, i due lo avevano accompagnato in ospedale. Ma qui un dottore lo ha respinto, rimandandolo a casa.

Ed a distanza di poche ore ecco avvenire il decesso. Il primo tentativo di ricovero era avvenuto all’ospedale di Vergato, in provincia di Bologna, poi all’Ospedale Maggiore del capoluogo emiliano aveva avuto luogo un delicato intervento chirurgico, purtroppo inutile.

Leggi anche –> Regioni zona bianca, altre sei sperano da lunedì prossimo: quali sono?

Michele Merlo, il papà è una furia: “Parlavano di droghe”

Ora indaga la Procura locale, per le ipotesi di reato di omicidio colposo e forse di altri presunti reati. Dipenderà dalle indagini, che sono in corso e che hanno portato anche allo svolgimento di un esame autoptico.

Leggi anche –> Bollettino 8 giugno: positivo meno di un tampone ogni 100

Le cartelle cliniche delle strutture sanitarie dove Michele Merlo ha ricevuto ricovero sono attualmente poste sotto sequestro. A Vergato il giovane è stato inviato alla guardia medica. Sulle prime gli avevano diagnosticato una faringite.

Il medico di guardia in servizio sostiene di avere fatto il proprio dovere e di avere annotato tutto quanto, come affermato al quotidiano emiliano “Il Resto del Carlino”. Il padre di Michele è inconsolabile ed irrefrenabile nel lanciare delle gravi accuse.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

L’uomo rivela che il suo defunto figlio è stato accusato di avere fatto uso di sostanze stupefacenti dopo essere stato rifiutato all’ospedale di Vergato. Anche su questa circostanza va avanti l’inchiesta sulla scomparsa di Merlo.

Foto da Instagram