Telepass, nuovi risparmi per chi viaggia in autostrada

0
169

Da oggi è possibile richiedere il dispositivo Telepass “Pay Per Use” che consente di addebitare un importo mensile solo nel caso di utilizzo

La campagna vaccinale sta permettendo al mondo una ripresa verso la normalità. Gli spostamenti riprendono man mano verso il ritmo precedente alla pandemia. Sono ripresi a pieno ritmo anche gli spostamenti sulle autostrade. Per l’occasione, Autostrade ha pensato ad una novità per coloro i quali non usano spesso viaggiare sulle autostrade. Per costoro, avere la comodità del Telepass risulta superflua. Da oggi, per, è stata pensata una proposta anche per loro. Si tratta del Telepass Pay per Use. In sostanza, da oggi è possibile ritirare un nuovo dispositivo telepass che consente di pagare il canne solo ad effettivo utilizzo mensile dello stesso.

Telepass, nuova proposta

Il costo per il mese solare di utilizzo è di 2,50 euro con un costo di attivazione del servizio pari a 10 euro e circa 5 euro per la messa a disposizione dell’apparato. Oltre al pagamento del telepedaggio, nell’offerta “Pay Per Use” sono inclusi altri servizi tra cui il pagamento dei parcheggi, l’Area C di Milano ed il pagamento del traghetto per lo stretto di Messina.

Leggi anche > Cashback, in arrivo squalifiche

Il nuovo “Pay Per Use” si può richiedere online sul sito telepass oppure tramite cellulare, direttamente dall’app Telepass. Dopo aver sottoscritto la nuova offerta, sarà possibile ricevere il dispositivo direttamente a casa. Inoltre, a richiesta è inoltre possibile attivare l’assistenza stradale europea ed il rimborso del 50% del valore del pedaggio in caso di rallentamenti dovuti a incidenti sulla tratta autostradale.

Leggi anche > Cashback, il messaggio in arrivo

“Oltre il 70% dei pagamenti autostradali avviene attraverso le porte Telepass. Stiamo parlando del servizio di pagamento cashless a maggior penetrazione presente sul mercato, non solo italiano. Oggi con il nuovo Telepass Pay Per Use ci rivolgiamo a quel 30% che ancora utilizza carte di pagamento o contanti per pagare il pedaggio“, ha dichiarato Gabriele Benedetto, amministratore delegato di Telepass. “Telepass offre questa nuova soluzione nel momento della ripartenza, confidando che possa dare un contributo alla ripresa economica del paese e soprattutto del turismo, un settore vitale ma fortemente colpito dai mesi di lockdown”, ha concluso.