Mascherine all’aperto, Draghi pensa ad eliminarla a partire da luglio

0
62

Il Governo italiano starebbe pensando ad eliminare le mascherine all’aperto a partire da luglio: tutte le possibili novità del Premier Draghi

Draghi mascherine

A partire da lunedì 21 giugno il 99% degli italiani saranno in zona bianca. Un piccolo ritorno alla normalità con le Regioni che potranno continuare ad una ripresa completa di tutte le attività. E così il Governo italiano nella figura del Premier, Mario Draghi, starebbe pensando ad una completo cambiamento con l’addio dell’obbligo di mascherina all’aperto da luglio o da metà mese. Lo stato di emergenza per il Coronavirus sarà sicuramente prolungato fino al 31 luglio, ma potrà esserci anche una ripresa di normalità evitando così di indossare le mascherine all’aperto. La conferma è arrivata anche dal ministro della Salute, Roberto Speranza, che ha sempre professato cautela finora.

Leggi anche –> Mascherine, quando non saranno obbligatorie e chi potrà toglierle

Mascherine all’aperto, la versione di Sileri

La Francia eliminerà già da oggi l’obbligo di mascherina all’aperto: lo stesso succederà a breve in Spagna e in Germania. Il ministero della Salute potrebbe optare per l’addio a partire dal 15 luglio, che resterà obbligatoria, invece, dove ci saranno assembramenti e dove sarà impossibile rispettare le distanze.

Leggi anche –> Mascherine, la bella notizia dal noto immunologo: quando le toglieremo

Anche il sottosegretario della Salute, Pierpaolo Sileri, ha rivelato ciò che potrebbe succedere nelle prossime settimane: “Sarà come con gli occhiali da vista per leggere da vicino che si portano sempre in tasca”. Infine, ha rivelato: “Gli studi ci dicono che in una situazione controllata come in Italia, la possibilità di contagio all’aperto con la metà della popolazione vaccinata, almeno con la prima dose, è quasi nulla”. Una situazione che cambierà a partire da luglio con la data cerchiata in rosso a partire dal 15.

Mascherine aperto