Miriam Segato, il dramma della giovane italiana morta a Parigi

0
805

Non ce l’ha fatta Miriam Segato, il dramma della giovane italiana morta a Parigi dopo essere stata investita da un monopattino.

Miriam Segato

Era in “prognosi vitale gravissima” poi è stata dichiarata la “morte cerebrale”: si è spenta nelle scorse ore in un reparto di terapia intensiva di Parigi, una giovane italiana di 31 anni, Miriam Segato. La notizia è stata riferita dal quotidiano Le Parisien e quindi ripresa dalle principali testate non solo del Paese transalpino. Il decesso della giovane è infatti sconcertante, per le modalità in cui è avvenuto.

Leggi anche –> Asia Argento, l’uso smodato di droghe e l’amore per le donne

La giovane è stata travolta lunedì da un monopattino elettrico, a quai de la Mégisserie: sul mezzo c’erano due ragazze. Queste non si sono fermate ma hanno continuato la loro corsa. La giovane italiana era in compagnia di un’amica, ha perso l’equilibrio ed è andata a sbattere contro un marciapiede, riportando un trauma cranico gravissimo. L’ambulanza l’ha trasportata all’ospedale di Pitié-Salpêtrière. Oggi la notizia del decesso.

Leggi anche –> Bimbo di 2 anni rischia di morire dopo aver “ingerito cannabis”

La drammatica morte di Miriam Segato, investita da un monopattino a Parigi

Il dramma si è svolto questo lunedì all’una di notte. La vittima, una cameriera di un ristorante italiano parigino, stava passeggiando con un’amica sui binari della banca, via Georges-Pompidou, all’altezza del Pont au Change, lungo l’Île de la Cité, quando è stata violentemente investita dal monopattino, che secondo un parente di Miriam Segato procedeva a velocità davvero sostenuta. “Siamo tutti distrutti”, riassume il parente della 31enne italiana parlando coi media francesi.

I sommozzatori della brigata fluviale che pattugliavano la Senna, testimoni dell’episodio, sono saltati dalla loro barca e hanno cercato di rianimare la vittima in attesa dei soccorsi. Miriam era in arresto cardiopolmonare. Sebbene il suo cuore sia tornato a battere dopo un massaggio di 30 minuti, è stata poi trasportata in assoluta urgenza, priva di sensi all’ospedale Pitié-Salpêtrière. “I medici erano molto pessimisti”, spiegano i parenti, intanto è stata aperta un’indagine per omicidio volontario aggravato dall’incidente stradale. Il vicesindaco parigino, David Belliard, ha inviato “le sue più sentite condoglianze ai parenti della vittima”. Quindi ha chiesto a chi ha investito Miriam Segato di costituirsi.