Italia-Austria, posizione presa: gli azzurri non si inginocchiano a Wembley

0
500

L’Italia scenderà in campo sabato sera a Wembley per gli ottavi di finale contro l’Austria: decisione già presa per il fischio d’inizio

Italia Austria

Vigilia decisiva per l’Italia. Domani sera, sabato 26 giugno 2021 a partire dalle 21, gli azzurri scenderanno in campo contro l’Austria, sfida valida per gli ottavi di finale. La spedizione italiana partirà soltanto nel pomeriggio alla volta di Londra visto che non si potrà allenare sul manto erboso di Wembley. Rifinitura a Coverciano, poi partenza per l’Inghilterra. Il prato non è in ottime condizioni, come svelato dall’edizione de “Il Corrierea della Sera”, e fra tre giorni ci sarà Inghilterra-Germania. Inoltre, i calciatori azzurri sono stati tutti vaccinati, ma la variante Delta sta mettendo in apprensione il Regno Unito e non solo. Lo stesso Ct Roberto Mancini starebbe pensando a diversi cambi rispetto all’ultima sfida con il ballottaggio tra Verratti e Locatelli per il ruolo di interno di centrocampo.

Leggi anche –> Ucraina – Austria: ecco chi è l’avversaria dell’Italia – VIDEO

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Acerbi, Spinazzola; Barella, Jorginho, Verratti; Berardi, Immobile, Insigne. Ct: Mancini

AUSTRIA (4-3-2-1): Bachmann; Lainer, Dragovic, Hinteregger, Alaba; Laimer, Grlillitsch, Schlager; Baumgartner, Sabitzer; Arnautovic. Ct: Foda

Leggi anche –> Italia-Galles, le probabili formazioni: chi affronterà agli ottavi?

Italia-Austria, azzurri resteranno in piedi

Come rivelato da “Il Corriere della Sera” la squadra ha preso già una decisione per il fischio d’inizio dopo le polemiche dei giorni scorsi. Contro il Galles c’è stata una netta divisione, tra chi si è inginocchiato e chi è rimasto in piedi per il movimento Black Lives Matter. Così come gli austriaci, anche l’Italia dovrebbe restare in piedi visto che non è stata fatta nessuna richiesta all’Uefa.

italia austria mancini