Rider di 54 anni morto dopo incidente con un monopattino

0
310

Il dramma di un rider di 54 anni morto dopo incidente con un monopattino nel Regno Unito: un episodio che ha scioccato tutti.

(Pixabay)

Un rider a bordo di un monopattino elettrico è morto dopo essersi schiantato contro una recinzione su un sentiero dietro la stazione ferroviaria di Falmer, nel Regno Unito. La vicenda che ha sconvolto tutti viene ripresa dai siti di informazione locale. Il rider, un uomo di 54 anni di Brighton, si è schiantato contro la recinzione metallica martedì 8 giugno. Fu portato al Royal Sussex con gravi ferite e morì 20 giorni dopo.

Leggi anche –> Miriam Segato, il dramma della giovane italiana morta a Parigi

Si sta cercando di fare luce sulla vicenda che ha coinvolto un uomo di mezza età, che probabilmente era costretto a fare un lavoro anomalo per una persona della sua età per sbarcare il lunario. La polizia ha lanciato oggi un appello per i testimoni dell’incidente, avvenuto intorno alle 20:15 dell’8 giugno.

Leggi anche –> Incidente stradale tremendo: tir precipita dal viadotto, 2 morti FOTO

Cosa è accaduto al rider morto nell’incidente col monopattino

Un portavoce delle forze dell’ordine ha dichiarato nelle scorse ore: “Vorremmo parlare con chiunque abbia visto la collisione o il rider deceduto in anticipo, o che si sia fermato e abbia assistito alla scena”. Si cerca di capire come possa essere avvenuto l’incidente così drammatico, costato la vita all’uomo di 54 anni. Ma soprattutto questo episodio riapre il dibattito sulla pericolosità di mezzi di trasporto come il monopattino nel traffico cittadino.

In queste settimane, non è la prima volta che anche in Italia ci confrontiamo con la notizia di rider a bordo di monopattini che vengono coinvolti in incidenti stradali o che si fanno male a causa di cadute nel traffico o autonome. Inoltre, c’è lo sconcertante e tragico episodio di Miriam Segato, una ragazza italiana morta a Parigi dopo essere stata investita proprio da un monopattino elettrico.