Il presidente di Haiti Jovenel Moise ucciso in un attacco a casa sua

0
442

Politica mondiale sotto choc: il presidente di Haiti Jovenel Moise assassinato in un attacco alla sua residenza.

(John Moore/Getty Images)

Il presidente di Haiti Jovenel Moise è stato ucciso mercoledì durante un attacco alla sua residenza privata, secondo il primo ministro ad interim del paese Claude Joseph. Il premier ha detto in una dichiarazione che un gruppo di individui non identificati ha fatto irruzione nella casa di Moise intorno all’una di notte. Quindi ha ferito a morte il capo dello stato. Ha descritto l’assassinio come un “atto atroce, disumano e barbaro”.

Leggi anche –> Sara Pedri, medico scomparso: “Rilevato un corpo in un lago”

In un’ulteriore dichiarazione, Joseph ha affermato che il presidente è stato ucciso in un “attacco altamente coordinato da parte di un gruppo altamente addestrato e pesantemente armato”. Non ha specificato come è morto Moise. La first lady di Haiti è stata colpita e sta ricevendo cure, ha anche detto.

Leggi anche –> Mauro Romano, lo sfogo della mamma: “Ditemi dove si trova”

Jovenel Moise, presidente di Haiti ucciso: alta tensione nel Paese

Da settimane il Paese è in preda alla violenza. Rivolgendosi alla nazione in una dichiarazione televisiva, Joseph ha dichiarato lo “stato d’assedio” ad Haiti. Poi ha supplicato i cittadini di mantenere la calma. “Io e tutti i ministri abbiamo lavorato da quando è arrivata la notizia e vogliamo assicurarvi che consegneremo alla giustizia gli assassini del presidente”, ha aggiunto. Quindi ha sottolineato: “Non vogliamo che il Paese precipiti nel caos. Questo è un giorno molto triste per la nostra nazione e per il nostro popolo”.

Sotto il regime dello stato d’assedio, i confini nazionali sono chiusi. Inoltre, viene temporaneamente imposta la legge marziale, con l’esercito e la polizia nazionale di Haiti autorizzati a far rispettare la legge. Non è immediatamente chiaro chi sostituirà Moise. Il giudice Jean Wilner Morin, presidente dell’Associazione nazionale dei giudici haitiani, ha dichiarato alla CNN che la linea di successione presidenziale nel paese è ora “torbida”. Il presidente della Corte suprema di Haiti normalmente sarebbe il prossimo, ma è recentemente morto di Covid-19. Perché il primo ministro ad interim Joseph sostituisca formalmente il presidente, dovrebbe essere approvato dal parlamento di Haiti, ha detto Morin. Ma senza elezioni recenti, il parlamento è effettivamente defunto.