Inghilterra in lutto prima della finale con l’Italia: morto Paul Mariner

0
896

Dramma nel calcio, Inghilterra in lutto prima della finale con l’Italia: morto Paul Mariner, ex attaccante dei Tre Leoni.

(Alex Trautwig/Getty Images)

L’ex attaccante dell’Ipswich Town e della nazionale inglese Paul Mariner è morto all’età di 68 anni. Lo ha annunciato la squadra nazionale su Twitter questa mattina. Si tratta di un calciatore che ha dato lustro alla nazionale dei Tre Leoni in un momento difficile dal punto di vista dei risultati. Infatti, a cavallo tra la fine degli anni Settanta e i primi anni Ottanta, ha giocato 35 partite con la sua nazionale, andando a segno 13 volte.

Leggi anche –> Calcio in lutto: morto l’allenatore Giuliano Zoratti, friulano doc

Mariner, nato nel Lancashire, ha iniziato la sua carriera al Plymouth Argyle, successivamente ha segnato 135 gol in 339 partite con l’Ipswich. In quegli anni, grazie ai suoi gol, la ‘provinciale’ inglese ha ottenuto una serie di importanti successi. L’attaccante difatti ha alzato la FA Cup nel 1977-78 sotto la guida di Bobby Robson.

Leggi anche –> Lutto nel wrestling: Melissa Coates è morta, addio alla star della WWE

La carriera di successi di Paul Mariner, ex attaccante inglese

La squadra, coi suoi gol e la guida di Robson, riuscì a vincere la Coppa UEFA nel 1980-81. Dopo aver lasciato l’Ipswich Town, l’attaccante ha anche giocato all’Arsenal, Portsmouth, Wollongong City, Albany Capitals e San Francisco Bay prima di ritirarsi nel 1993. Paul Mariner ha allenato il Plymouth e la squadra di Major League Soccer Toronto FC dopo la sua carriera da giocatore.

L’attaccante ha giocato con l’Inghilterra nella Coppa del Mondo 1982 e oggi la nazionale dei Tre Leoni ricorda: “Mariner ha rappresentato l’Inghilterra dal 1977 al 1985, segnando 13 gol. I nostri pensieri e le nostre condoglianze vanno alla sua famiglia, ai suoi amici e ai suoi ex club”. I suoi cari hanno spiegato che l’attaccante aveva un cancro al cervello, malattia contro la quale ha combattuto per un breve periodo di tempo, ma che non gli ha lasciato scampo.