Le strade più care d’Europa, un’italiana sul podio

0
98

Una società britannica ha analizzato 44 Paesi europei per elaborare una classifica con le strade più care d’Europa

La società britannica Northgate ha analizzato 44 Paesi europei per elaborare una classifica con le strade più care d’Europa. Northgate, nello specifico, è una compagnia britannica di noleggio flotte. Ha stilato la classifica delle strade con pedaggio più care d’Europa. Dopo un’attenta approfondita che ha riguardato 44 Stati sono state individuate le strade a pedaggio più care: il record assoluto è stato vinto dalla Francia con Parigi Marsiglia al costo di 52,59 sterline ma sul podio c’è anche una strada italiana.

Le strade più care d’Europa

Per quanto riguarda l’Europa, nello studio emergono paesi come la Finlandia, l’Estonia e Monaco che scelgono insieme ad altri Paesi di non fare pagare pedaggi. La Francia che nel tratto A6/A7 che collega Parigi a Marsiglia prevede un costo di 52,59 sterline. Al secondo posto l’Italia con il tratto Milano Napoli che prevede un costo di 50,73 sterline, mentre il terzo posto è occupato dalla Norvegia con il collegamento Boda Oslo che costa ben 45,16 sterline.

La strada del Regno Unito M6 che gli inglesi considerano costosa, si classifica soltanto al quindicesimo posto con il costo di 6,60 sterline a tratta. La strada a pedaggio più economica è in Macedonia del Nord che fa pagare i 37 km che collegano Petrovec a Veles solo 1,15 sterline.

Un altro primato che coinvolge l’Italia è quello del tunnel europeo più caro d’Europa: il passaggio tra l’Italia e la Svizzera conosciuto come Gran San Bernardo che costa ben 22,85 sterline. Anche su questo aspetto si lavora guardando ad una unità europea. Non ha senso avere tratti stradali distinti e dai costi completamente difformi nell’Unione Europea.