Germania e Belgio nella morsa del maltempo: decine di morti

0
121

Nel Nord Europa, Germania e Belgio nella morsa del maltempo: decine di morti, danni ancora impossibili da quantificare.

(screenshot video)

Più di 40 persone sono morte e dozzine sono attualmente disperse in queste ore in Germania e Belgio. Questo perché nelle ultime ore, le pesanti inondazioni hanno trasformato ruscelli e strade in torrenti impetuosi che hanno spazzato via le auto e causato il crollo delle case. Le recenti tempeste in alcune parti dell’Europa occidentale hanno fatto scoppiare fiumi e bacini idrici.

Leggi anche –> Influencer di Instagram morta a 23 anni dopo un intervento chirurgico

Si sono innescate inondazioni improvvise durante la notte dopo che il suolo saturo non è riuscito ad assorbire più acqua. Si è detta “addolorata per coloro che hanno perso la vita in questo disastro”, la cancelliera tedesca Angela Merkel durante una visita a Washington, esprimendo shock per la portata dell’inondazione. “Ancora non sappiamo il numero. Ma saranno tanti morti”, ha evidenziato.

Leggi anche –> Papà riesce a riabbracciare il figlio: caso simile a Denise Pipitone

La situazione drammatica del maltempo in Germania e Belgio

La polizia ha detto che 18 persone sono morte nella contea di Ahrweiler, 15 a Euskirchen, tre a Rheinbach e due a Colonia. I media belgi hanno riportato quattro morti in quel paese. Un bilancio che potrebbe essere destinato a crescere nelle prossime ore. Tra i villaggi tedeschi più colpiti c’era Schuld, dove diverse case sono crollate e decine di persone mancherebbero all’appello. Le operazioni di soccorso sono state ostacolate da strade bloccate e interruzioni telefoniche e di internet.

Alcuni villaggi sono stati ridotti in macerie poiché le vecchie case in mattoni e legno non potevano resistere all’improvviso flusso d’acqua, che spesso trasportava alberi e altri detriti mentre sgorgava attraverso le strade strette. Decine di persone hanno dovuto essere salvate dai tetti delle loro case con gommoni ed elicotteri. La Germania ha schierato centinaia di soldati per aiutare la popolazione in questo momento così difficile. “Ci sono persone morte, ci sono persone disperse, ce ne sono molte che sono ancora in pericolo”, ha detto al parlamento regionale il governatore dello stato della Renania-Palatinato, Malu Dreyer. In Belgio, il fiume Vesdre ha straripato inondando le strade di Pepinster, vicino a Liegi. Anche Liegi è in allarme.