Serie A, il verde al bando: vietato il colore nelle maglie, il motivo

0
106

Una norma ufficiale passata nelle scorse ore impone il divieto tassativo di impiegare questa particolare scelta cromatica in Serie A.

Serie A dal 2022 via le maglie col verde
Serie A dal 2022 via le maglie col verde FOTO Getty Images

In Serie A viene introdotta una norma che avrà effetto a partire dalla stagione 2022/2023. Ed il cui contenuto è oltremodo curioso. Infatti la Lega ha disposto per il bizzarro divieto a qualsiasi squadra di utilizzare delle divise di colore verde.

Leggi anche –> Si finge Colin Firth e truffa tre sorelle, quanto ha rubato

La motivazione alla base di tutto ciò risiede nel fatto che tale scelta cromatica crea confusione negli spettatori, sia dal vivo allo stadio che sintonizzato da casa. Senza contare che anche la terna arbitrale potrebbe incappare in alcuni inconvenienti tali, nei casi peggiori, da alterare il giudizio di una azione importante.

Per cui, allo scopo di eliminare ogni incertezza, in Serie A non si vedranno più divise verdi a partire dall’anno prossimo. E c’è curiosità nel vedere in che modo si adeguerà a questa scelta da parte della governance di casa nostra il Sassuolo.

La compagine emiliana ha come colori sociali il nero ed il verde. Che a questo punto dovrebbe finire con l’essere meno utilizzato all’interno dei propri kit. E pensate a cosa accadrebbe se squadre come la Ternana o peggio ancora – sempre in riferimento al colore delle maglie – l’Avellino dovessero eventualmente approdare in Serie A.

Leggi anche –> Lino Banfi: “La malattia di mia moglie è inarrestabile”

Serie A, il verde al bando: cosa succederà

Questa nuova regola impedirà anche a tutti gli altri club di impiegare il verde per i secondi e terzi kit (ed a volta anche quarti) completi di gioco. La cosa infatti riguarda i soli giocatori di movimento, mentre non ci sarà alcuna restrizione per l’abbigliamento dei portieri.

Leggi anche –> Barbara D’Urso, svolta di Mediaset: il futuro di Pomeriggio 5

Se ne parla più nel dettaglio nell’Articolo 2 ed il riferimento è ad esigenze televisive, per favorire la chiarezza. Fermo restando che a volte anche l’arbitro di un incontro ed i suoi assistenti possono fare ricorso a delle divise di colore verde.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Già da tempo in tal senso c’è una regola che vieta sia ai giocatori di movimento che ai portieri di indossare maglie anche vagamente somiglianti a quelle di direttore di gara e guardalinee.

FOTO Getty Images