Francia, il presidente Macron contestato a Lourdes: “Vai via, ateo!”

0
239

Ancora polemiche in Francia, il presidente Emmanuel Macron contestato da un fedele a Lourdes: “Vai via, ateo!”.

(screenshot video)

In visita questo venerdì al Santuario di Lourdes, il Presidente della Repubblica, Emmanuel Macron, è stato contestato ancora una volta. “Sei un ateo”, gli ha detto un individuo, prima di essere bloccato dalla sicurezza del capo di stato. Primo presidente della Quinta Repubblica a visitare il santuario di Lourdes, Emmanuel Macron è stato brevemente contestato durante il suo viaggio in visita.

Leggi anche –> Emmanuel Macron preso a schiaffi da un uomo: 2 arresti – VIDEO

Non è un bel periodo per il capo di stato francese: all’inizio del mese di giugno Macron era stato schiaffeggiato da un uomo, nel dipartimento della Drome, intanto oggi in piazza a Parigi si sono riversati i no vax in una contestazione che appare davvero epocale. Nel mezzo, quello che è accaduto ieri a Lourdes.

Leggi anche –> Romina Carrisi: “Mia nonna Linda drogò il Re di Giordania” – VIDEO

Perché il presidente Macron è stato contestato a Lourdes?

Mentre il Capo dello Stato ascoltava i canti dei fedeli, qualche metro più in là, un individuo ha cercato di capovolgere la visita. “Vergognatevi, è uno scandalo”, ha gridato l’isolato contestatore, agitando le braccia verso Emmanuel Macron. Queste sono state le sue parole rivolte verso il presidente francese: “Sei un ateo, un ateo di prim’ordine. Non ha alcun motivo per stare qui, presidente”. Subito preso in carico dal servizio di sicurezza, l’individuo ha continuato a inveire contro il presidente francese.

La sicurezza del Capo dello Stato è prontamente intervenuta, poiché l’uomo ha ripetuto la stessa frase una seconda volta. “Non hai motivo…”, ha proseguito mentre veniva allontanato. Immancabile il parapiglia durante la contestazione. Nonostante l’agitazione, Emmanuel Macron ha continuato la sua discussione con i fedeli. Il viaggio a Lourdes, che aveva sul tavolo il tema dell’economia e del turismo, è proseguito senza intoppi.