Germania, allarme chimico dopo l’esplosione della fabbrica

0
164

Un’esplosione in un parco industriale per aziende chimiche in Germania ha ucciso almeno una persona, con 16 feriti e quattro dispersi.

In un parco industriale per aziende chimiche in Germania, si è verificata una gravissima esplosione. Questa, dalle prime notizie, ha ucciso almeno una persona, con 16 feriti e quattro dispersi. I vigili del fuoco che hanno testato l’aria hanno affermato che non sembrava esserci un pericolo per i residenti nelle vicinanze dopo che le autorità avevano inizialmente invitato le persone a ripararsi all’interno.

Leggi anche –> Beckham, problemi ad Amalfi: interrogato dalla Guardia di Finanza

Resta il fatto che le autorità continuano a raccomandare la massima prudenza. L’esplosione nell’impianto di gestione dei rifiuti del sito di Chempark nella città di Leverkusen, vicino a Colonia, ha lanciato in aria una grande nuvola nera. I vigili del fuoco hanno impiegato quasi quattro ore per spegnere l’incendio che ha preso piede dopo l’esplosione.

Leggi anche –> Rovazzi, la difficile ammissione: “Avevo perso ogni certezza”

Allarme chimico in Germania dopo una grave esplosione

L’ufficio federale tedesco per la protezione civile e l’assistenza in caso di catastrofe inizialmente ha classificato l’incidente come “una minaccia estrema”. Fortunatamente l’allarme chimico pare sia rientrato o si sia comunque ridimensionato. I pompieri hanno detto che il fumo si era ritirato, ma che avrebbero continuato a misurare l’aria per le tossine. La città di Leverkusen ha dichiarato in un comunicato che l’esplosione è avvenuta nei serbatoi di stoccaggio dei solventi.

Ha detto che quattro persone sono state ricoverate in ospedale con gravi ferite. “Siamo profondamente preoccupati per questo tragico incidente e per la morte del nostro dipendente”, ha dichiarato in una nota il capo di Chempark, ovvero l’azienda chimica coinvolta nell’incidente, Lars Friedrich. Currenta, la società che gestisce il parco chimico, ha detto che l’esplosione è avvenuta alle 9:40 e poi si è trasformata in un incendio. Come noto, Leverkusen è sede di Bayer, una delle più grandi aziende chimiche tedesche. Si tratta del polo chimico più grande della Germania.