Olimpiadi al via, quanto guadagnano i vincitori delle medaglie

0
264

Olimpiadi di Tokyo pronte alla partenza: ecco quanto incassa chi vince la medaglia d’oro, argento e bronzo

(Yuichi Yamazaki/Getty Images)

I Giochi Olimpici sono pronti al via con l’inaugurazione di oggi. Nonostante i dubbi e l’assenza di pubblico imposta per le restrizioni da Covid che in Giappone sta vivendo una nuova ondata, i Giochi sono pronti a partire. Per gli atleti è un momento importante per la carriera. I Giochi sono il massimo per chi pratica discipline sportive. Momento professionale ma rilevante anche dal punto di vista economico. Vincere delle medaglie dà diritto a dei premi in danaro messi in palio dai Comitati Olimpici di ogni paese, oltre all’indotto futuro derivante da sponsorizzazioni inevitabili, specie per le medaglie d’oro.

Premi Olimpici, Italia quinta

L’Italia, in tal senso, ha previsto u aumento rispetto a 4 anni fa. Oggi il titolo olimpico vale 180 mila, rispetto ai 150mila precedenti. L’argento passa da 75 mila a 90 mila, il bronzo da 50 mila a 60 mila. “È un atto dovuto verso gli atleti che hanno dovuto sopportare il rinvio dei Giochi al 2021 e sostenere maggiori sacrifici”, fanno sapere dal Coni.

Leggi anche > Tokio, nuovi casi Covid

L’Italia è quinta nella speciale classifica dei premi consegnati ai vincitori di medaglie olimpiche. Al primo posto c’è Singapore che offre 1 milione di dollari Usa ai vincitori della medaglia d’oro; 500 mila per l’argento e 250 mila per il bronzo. Al secondo posto c’è l’Indonesia con 746 mila, 378 mila, 188 mila e poi il Kazakistan con 250 mila, 150 mila, 75 mila.

Leggi anche > Mercato, la Juve rischia la beffa

La Gran Bretagna è l’unica potenza mondiale a non concedere premi. In cambio, però, ogni anno sono devoluti 162 milioni di dollari di fondi governativi e della lotteria agli sport olimpici e paralimpici.

Olimpiadi – foto yeslife