Lutto nel calcio: il figlio scende in campo con la Nazionale

0
301

Un grave lutto ha colpito il mondo del calcio in America Latina: morto Zizinho, il figlio scende in campo con la Nazionale.

(Facebook)

Il calcio messicano continua a piangere la morte di Geraldo Francisco Dos Santos, ‘Zizinho’, ex calciatore e amante del pallone morto nel pomeriggio di ieri, giovedì 29 luglio, a causa di complicazioni legate al Covid-19. Questo è successo poche ore prima della partita tra Messico e Canada, alla quale ha partecipato uno dei suoi figli, Jonathan dos Santos.

Leggi anche –> Stefania Orlando, l’ex Andrea Roncato duro: “Vendeva materassi”

Pochi minuti dopo aver staccato il biglietto per la finale per aver battuto il Canada, l’account Instagram della Nazionale messicana ha condiviso una fotografia in cui si vede l’intera squadra azteca alzare le mani al cielo, questo in chiaro riferimento al padre di Jonathan dos Santos. Questi ha preso la decisione di giocare l’impegno contro i nord americani nonostante quello che stava succedendo.

Leggi anche –> Gianni Morandi, la moglie Anna Dan: “Mai visto così impaurito”

Morte Zizinho: la scelta del figlio e l’omaggio all’ex calciatore scomparso

L’ex centrocampista di Barcellona e Villareal, ora in forze ai Los Angeles Galaxy, è stato sostituito al minuto 61 della partita, quando le due formazioni pareggiavano per una rete pari. Il compianto ex calciatore ha anche un altro figlio, che è un calciatore altrettanto conosciuto. Parliamo di Giovani dos Santos, classe 1989 e una lunga carriera alle spalle, anche in Europa, dove ha militato con Barcellona, Tottenham, Ipswich Town, Galatasaray, Racing Santander, Maiorca, Villareal.

Zizinho è nato in Brasile e ha mantenuto quella nazionalità, mentre i figli hanno sempre militato con la nazionale messicana, poiché la loro mamma è messicana. Vale la pena ricordare che ‘Zizinho’ arrivò a Città del Messico nel 1980 per difendere i colori dell’America quando aveva ancora 17 anni. Ha anche giocato con León, Necaxa e Rayados de Monterrey. Grande il cordoglio per la sua morte, non solo dai club dove ha militato.