Stelle cadenti, in arrivo il picco: 100 meteore in un’ora

0
79

Stelle cadenti dopo San Lorenzo: picco dello sciame delle Perseidi si è spostato nel tempo. Visibili fino al 16 agosto

Foto Getty images

La notte di San Lorenzo è passata ma lo sciame di stelle cadenti non si è affatto allentato. Negli ultimi anni, infatti, il picco dello sciame delle Perseidi non è più al 10 agosto, ma qualche giorno più avanti. Secondo gli studi fino al 16 agosto è possibile ammirare lo sciame. Il nome deriva dal fatto che lo sciame di stelle sembra provenire dalla costellazione delle Perseidi, che si trovano vicino a quella di Andromeda. Per osservare le stelle cadenti c’è ancora tempo quindi, per chi si fosse perso la notte di San Lorenzo. Basta munirsi di pazienza, un luogo al buio, preferibilmente un prato o una spiaggia.

Stelle cadenti, il picco si sposta

Per osservarle occorre anche un tempo sereno che, tuttavia, non manca affatto in Italia in questi giorni. Il caldo torrido si manterrà costante fino a Ferragosto in tutta Italia e non più solo al Sud. Le temperature saliranno al Nord e su parte del Centro fino a Ferragosto, mentre non subiranno variazioni particolari al Sud.

Leggi anche > Ecco il bonus terme, 200 euro per tutti

Oggi, venerdì, sulle zone centrali della Val Padana si raggiungeranno picchi di 35/36°C, fino a 38°C sulle zone interne di Toscana ed in Umbria. Lo stesso sarà per la Campania interna, Tavoliere, Materano, Cosentino e Sicilia interna. Punte superiori in Sardegna, intorno a 40°C sul Campidano.

Leggi anche > Olimpiadi, quanto hanno guadagnato i vincitori

Sabato poche variazioni su tutta Italia, mentre a Ferragosto ancora qualche grado in più soprattutto al Nord con massime fino a 38°C sulla bassa Val Padana, così come sulle interne tirreniche, Marche, Materano e Campidano, 39/40°C sul Tavoliere. Farà caldo anche di notte, quando l’umidità sarà più elevata sui grandi centri urbani e vicino al mare.

foto pixabay