“Uomini e Donne”, la nuova tronista Andrea Nicole: “Ero uomo, ora sono donna”

0
90

Si racconta senza veli Andrea Nicole, la nuova tronista di “Uomini e Donne”: “Ero un uomo, da otto anni sono una donna”

Sophie Codegoni

Rifiuta l’etichetta di transgender in quanto il suo “percorso” l’ha completato 8 anni fa. Andrea Nicole, la nuova tronista di “Uomini e Donne” (la nuova edizione, in onda su Canale 5, debutterà il 13 settembre), era infatti un uomo. Nell’intervista concessa al portale “Fattoquotidiano.it” l’ex commessa si confessa a cuore aperto: “Penso che la televisione possa favorire l’apertura della mente di molte persone“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Aurora Ramazzotti, lite con l’amica Sara Daniele: emerge la verità

“Ho visto titoloni secondo me errati – prosegue – Transgender definisce una persona che è in fase di transizione, io ho completato il mio percorso otto anni fa. Da otto anni anche per la legge italiana sono una donna, sul mio documento c’è scritto sesso femminile. Trono transgender fa gola ma vanifica in qualche modo il mio percorso, non ho fatto questo percorso per essere definita tutta la vita transgender. Sarebbe come non riconoscere un traguardo che ho conquistato, non è stato facile e non ci è voluto poco”.

“Uomini e Donne”, la nuova tronista Andrea Nicole: “Ero un uomo, da otto anni sono una donna”

Ha poi spiegato perché ha scelto di mantenere il nome Andrea: “Io sono sempre stata questa, non mi riconoscevo per quello che vedevo nello specchio e non per la persona che sono. Sono sempre stata io: Andrea sono io. Ed è il nome che ha scelto mio fratello quando mia madre era incinta”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Melissa Satta di nuovo innamorata e non lo nasconde più

Andrea Nicole ha già registrato la prima puntata: “All’inizio mi preoccupavo delle non chiamate per scendere dalle scale o dall’uscita dallo studio dopo il mio racconto. In fondo è anche un modo per vedere le reazioni delle persone, è in qualche modo una selezione naturale: se una persona non è interessata dopo aver ascoltato il mio racconto va via e si va avanti. Le reazioni non sono state così negative, è andata bene. Ho avuto modo di guardare i ragazzi presenti in studio, non ho notato occhi indiscreti”.