L’abito giallo che fece nascere un mito chiamato Jane Fonda: te lo ricordi?

0
126

Jane Fonda, simbolo della donna forte, glamour e al passo con i tempi, un tempo era solo una giovane attrice, nota per essere la moglie di Roger Vadim. Il suo abito giallo di Venezia 1966 però faceva già presagire tutto: sarebbe stata un’icona di stile ed eleganza!

Jane Fonda
Fonte Getty Images

Jane Fonda era una giovane attrice di Hollywood, in quanto donna però era relegata a oggetto dell’uomo. Lei sapeva bene che nessuno avrebbe mai potuto metterla in secondo piano. Già al 27esimo Festival del cinema di Venezia del 1966, i fotografi erano infatti tutti per lei.

Figlia di un mostro sacro della recitazione come Henry Fonda e della socialite France Ford Seymour, che si era tolta la vita quando lei aveva 13 anni, aveva deciso già da giovanissima di fare l’attrice.

Nel 1962 Jane Fonda vinse il Golden Globe con Anime Sporche, come attrice più promettente dell’anno. La grande popolarità arrivò poi con Cat Ballou, del 1965, e con cinque nomination all’Oscar, poi ci fu ovviamente La caccia, con Robert Redford, altro successo.

E’ proprio in questo periodo che Jane Fonda sbarca a Venezia, il più antico festival del cinema della storia, un anno prima di girare A piedi nudi nel parco. La star era oramai pronta a salire alla ribalta

LEGGI ANCHE: QUANDO GRACE KALLY INDOSSÒ I JEANS E CAMBIÒ IL MONDO DELLA MODA: CORREVA L’ANNO 1954

Jane Fonda: l’abito giallo del 1966 che fece sognare al festival di Venezia

Jane Fonda
Fonte Pinterest

Jane Fonda, che aveva sposato un regista playboy atipico un po’ per dispetto, indossò a Venezia un abito midi che a prima apparenza sembrerebbe un abito da poco ma lei sempre rendere perfetto il comune. Un vestitino leggero di lino color oro, liscio e dritto con la cucitura sporgente sui lati, con le maniche tagliate a quattro dita esatte dalla spalla, che si sollevavano appena, vezzosamente, come piccole ali.

L’accessorio poi faceva la differenza regalando un tocco chic: la collana composta da grandi pastiglie di corallo chiaro e liscio che ricordava una sorta di guinzaglio. Come borsetta una handbag rigida, nera e piccola che in quell’anno portavano indifferentemente le ragazze di tutte le età.

Sul viso un make-up leggero, le labbra lucide al naturale.

I fotografi erano tutti per lei. Quel regista dalla fama mondiale, che aveva sposato e consacrato al mondo del cinema Brigitte Bardot, diventava piccolo accanto a una simile donna.

LEGGI ANCHE: RICORDATE IL MINIABITO ROSSO CON CUI LADY DIANA CONQUISTÒ VENEZIA?

Jane Fonda

Jane Fonda divenne poi anni dopo ancora protagonista in giallo, questa volta degli Oscar, con un abito lungo. Era il 2013, non partecipativa come candidata ma era la presentatrice. Spiccò su tutte facendosi notare dall’alto dei suoi 75 anni portati come una cinquantenne.

L’eterna Barbarella avvolta in un abito giallo ha sicuramente stupito ancora una volta per l’originalità. Un Versace che la rese dea dell’Olimpo.

Decisamente il giallo è il colore di questa straordinaria attrice.