Blazer: ha fatto la storia della moda, ma sai realmente cosa significa?

0
83

Sai davvero cosa significa Blazer? Uno dei capi più amati in tutto il mondo, nasconde una storia davvero interessante. Scopriamola insieme!

blazer
Fonte: Canva

Informale, ma non troppo, elegante, ma trendy allo stesso tempo: il blazer è uno dei capi d’abbigliamento più in voga tra le stagioni, non passa mai di moda e anzi, di anno in anno molti stilisti lo ripropongono in chiave diversa, mai scontata e sempre tanto chic.

In tutto questo tempo ci siamo abituati al suo uso per diverse occasioni, generalmente per quanto riguarda gli aperitivi, le serate trascorse al ristorante oppure per qualche evento in particolare. Ma in realtà, che cosa significa blazer e soprattutto, da dove deriva questa giacca? Oggi vi sveliamo la sua storia, vedrete, rimarrete a bocca aperta!

LEGGI ANCHE: I pantaloni a zampa ci riportano negli anni ’70 ma come indossarli? Modelli e abbinamenti consigliati

Il Blazer e quella storia che non avresti immaginato: se ti dicessi che c’entra la Regina Vittoria?

Lo abbiamo indossato in diverse occasioni, eppure il blazer non stanca mai: sempre elegante, comodo, dalle linee sottili e che riescono a mettere in risalto i punti clou del nostro corpo come la vita e il seno.

tailleur
Il blazer è comunemente associato alla classica giacca del tailleur
Fonte: Getty Images

Insomma, non si può dire che sia un capo poco apprezzato, anzi, grazie alla sua versatilità rientra nei must have di sempre e che non può di certo mancare all’interno dei nostri armadi. Ma sapevate che dietro la classica giacca da tailleur si nasconde una storia decisamente interessante? Scopriamola insieme, vedrete che sorpresa!

LEGGI ANCHE: Test personalità: dimmi che slip indossi e ti dirò che amante sei

Letteralmente, il termine blazer deriva dall’inglese to blaze, che significa brillare. In realtà però il nome non è stato scelto per via del termine, bensì per la HSM Blazer, nave da guerra della Royal Navy. Nel 1837, il comandante chiese ai fornitori della marina, in occasione della visita da parte della Regina Vittoria, di cambiare un po’ la divisa fino a quel momento indossata, decisamente meno sofisticata della futura che ancora ad oggi viene utilizzata. Difatti era una semplice giacca con strisce bianche e blu, poco elegante, basta solo immaginarsela. Pertanto, il comandante ordinò di crearne una a doppio petto blu, con abbottonatura dorata. Fu talmente apprezzata che non solo gli uomini della nave se ne innamorarono, ma anche e soprattutto la Regina, che volle mantenerla come divisa ufficiale di tutta la Royal Navy.

sfilata
Possiamo però trovarlo anche spezzato, per un look meno serio e più casual
Fonte: Getty Images

Ad oggi quindi, il blazer rappresenta un’unione tra eleganza e comodità, praticità e stile. Possiamo trovarla sia in veste femminile che maschile, con modelli più aderenti al corpo oppure oversize. Negli anni poi, le trame del tessuto spesso di cotone, panno o lana, hanno preso strade un po’ più casual, vedendo quindi il gessato, il coste, il principe di Galles ma anche la pelle. Un vero e proprio simbolo di moda!