Tutti ricordano la farfallina di Belen ma tu ricordi chi firmò l’abito che la svelò al mondo?

0
223

Tutti ricordano il momento in cui Belen Rodriguez, scendendo le famigerate scale del Teatro Ariston di Sanremo, svelò la sua celebre farfallina ma quanti sanno chi aveva realizzato l’abito dallo spacco rivelatore?

abito Belen
Foto da Canva

Senza dubbio è stato uno dei momenti entrati nella storia del piccolo schermo italiano.

Era la serata di San Valentino del 2012 quando Belen Rodriguez scese le famosissime scale del teatro Ariston di Sanremo con un abito multicolor il cui spacco arrivava nientemeno che fino al punto vita. Ecco che immediatamente si aprì il caso: molti si chiesero se un simile vestito potesse ammettere sotto degli slip ma tutti poi, anche i meno maliziosi, fissarono il loro sguardo su quella farfallina.

Noi fashion victim però siamo diversi e non potevamo che fissare il meraviglioso e coloratissimo abito svolazzante di Belen Rodriguez. Lo ricordiamo benissimo, ovviamente, ma ricordiamo anche la griffe che lo firmò?

LEGGI ANCHE –> RICONOSCI LA GRIFFE? CHI HA CREATO QUESTA GIACCA ENTRATA NELLA STORIA

Chi firmò l’abito indossato a Sanremo da Belen Rodriguez con la famosa farfallina?

Belen Morandi e Canalis
Foto da GettyImages

L’abito era composto da un bustino rigido, senza spalline, con coppe ben evidenziate e da una gonna molto leggera e svolazzante, che si componeva di ben quattro diversi colori, uno solo in comune con il bustino.

Il vestito dal profondissimo spacco era firmato Fausto Puglisi, un nome che è una vera e propria garanzia di trasgressione come poi spiegò la stessa Belen Rodriguez, più volte chiamata a pronunciarsi circa quella scelta di stile decisamente provocante:

“Sapevo che lo spacco era esagerato. Il vestito era di Fausto Puglisi lo stilista di Madonna: lui gioca tutto sulla trasparenza, i tagli. Scendendo le scale mi sono resa conto che era hard, ma era tutto in regola. C’era uno slip cucito in modo speciale”

LEGGI ANCHE –> ALESSIA MARCUZZI CON L’ABITO ORO È MERAVIGLIOSA: RICONOSCI LA GRIFFE?

Belen Rodriguez e Elisabetta Canalis
Foto da GettyImages

A parlare fu poi lo stesso stilista, Fausto Puglisi:

“Ancora con questa storia di Belen? Io non capisco tutto questo clamore, davvero, con tanta volgarità che c’è in tv, non mi sembra che mostrare un corpo così perfetto in tutta la sua bellezza sia così sconvolgente […] Un corpo tanto statuario non può essere volgare, neanche nudo; la volgarità e la malizia stanno negli occhi di chi guarda. Lo sa, il più bel complimento ricevuto per quella mise è che con quell’abito ho trasformato la donna in statua greca”

Anche questa volta pare dunque valere il detto “bene o male purché se ne parli”: in tanti criticarono l’abito ma nessuno quasi dieci anni dopo potrebbe dire di non ricordarle. ciò certo significa qualcosa.