Gucci incanta la Hollywood Boulevard: la dedica alla ‘città degli angeli’ ci porta in Paradiso

0
140

Gucci ha incantato tutta la Hollywood Boulevard con la sua sfilata Love Parade: un inno al cinema, alla città degli angeli e al glamour di Los Angeles

Alessandro Michele, direttore creativo di Gucci, ha lasciato letteralmente tutti senza parole con una sfilata che assomiglia un po’ ad una cavalcata di pure emozioni: la sua Love Parade è stata una dedica indiscussa alle dive di Hollywood, ad una città che incanta, fa sognare e non smette mai di sfornare talenti, arte e profonda bellezza.

gucci hollywood boulevard
Foto da Canva

Alessandro in realtà ha pensato proprio alla sua più grande diva, la madre, che lavorava come assistente in una casa di produzione e i ricordi di un Michele bambino ritornano vivi in ogni nuovo abito proposto.

Un sogno che si fa moda e gusto ricercatissimo, come del resto tutta la casa di Gucci in ben 101 ha sempre mostrato di saper fare.

Ogni abito sembra quasi una lettera dedicata alle forme e al design di Hollywood, celebrando in modo ineccepibile tutte le sue grandi dive dello spettacolo, con un risultato pazzesco.

Abbiamo selezionato per voi gli abiti che più ci hanno fatto sognare

LEGGI ANCHE: Storia di una famiglia perbene, Federica Torchetti: chi è l’attrice attraverso i suoi migliori outfit

Tutta la Hollywood Boulevard è stata rapida da Gucci: una dedica romantica alle dive del cinema

Un sogno americano che prende vita man mano che i modelli e le modelle cavalcano la passerella, tutto diventa sempre più chiaro, preciso e disinvolto.

Con Gucci, Alessandro Michele crea una dedica squisita al mondo del cinema, alle dive, ai volti che ci hanno fatto sognare con interpretazioni che oltre al premio Oscar, rubano e continuano a rubare il cuore di tutti noi.

Ogni abito diventa quindi una lettera, una dedica ben precisa e solo Alessandro, che da Roma è arrivato ad essere ciò che è oggi, il creator director di una maison di vanto italiano, poteva concepire.

Vi è alle spalle uno studio, una ricerca delle forme più vive e vere di tutta Hollywood e difatti la Boulevard non è stata scelta a caso.

LEGGI ANCHE: Il cappotto mantella di Vanessa Hudgens in The Princess Switch 3 è il nuovo must have

La Love parade di Gucci diventa quindi non solo una semplice dedica al mondo del cinema, ma una profonda incarnazione e lì, dal Chinese Theatre, gli abiti si ritrovano sulla strada che è stata sede degli Academy Awards, dove le star più belle e incredibili di sempre hanno letteralmente lasciato le proprie impronte.

Non è quindi una sfilata che lascia il tempo che trova, ma è proprio il tempo ad essere protagonista che scorrendo, ha creato tutte le dive che noi oggi conosciamo.

Non mancano i monospalla, gli scolli a V, i rifacimenti alle amazzoni e ai culti pagani, alle forme geometriche, ai pizzi nude tipici della maison, alle divinità greche fiere, sensuali e di una bellezza disarmante.

Il sogno americano con Alessandro Michele è divenuto realtà e a detta di sua madre porta e crea con sé una magia che, con la Love Parade del figlio, è stata resa possibile.