Pied de poule: lo conosciamo tutti, ma cosa significa realmente? Rimarrai sorpreso

0
179

Tutti noi adoriamo e apprezziamo il pied de poule, tessuto chic e raffinato, ma cosa significa esattamente? Ha una storia alle spalle molto curiosa, scopriamola insieme

Raffinato, profondamente elegante e di una sciccheria paurosa: il pied de poule dagli anni 40 ad oggi non è mai stato messo in panchina e ritorna ad ogni inverno con una freschezza incredibile, sempre alla moda e al centro di molte scelte stilistiche da parte dei vari brand che ampiamente conosciamo.

pied de poule
Foto da Canva

Un tessuto caldo, quasi sempre in lana, ma che vede alcune lavorazioni anche in cotone o misto, tuttavia il pied de poule descrive appieno il calore delle stagioni fredde, specialmente durante il clima natalizio.

Nonostante sia conosciuto da tutti, in pochi conoscono la sua storia e le sue origini. Perché si chiama proprio così? Scopriamo insieme tutti i dettagli di un tessuto romantico e sfizioso

LEGGI ANCHE: Kate Middleton e il Principe William: i look sconvolgenti della coppia reale

Il pied de poule è molto elegante, ma che significato ha?

Un tessuto molto particolare il pied de poule, caldo, avvolgente e unisex, difatti sono tante le mise maschili e femminili a sfoggiarlo con estrema fierezza. Il tessuto, che ad oggi descrive un’eleganza e uno stile pazzeschi, in realtà era riservato ad un pubblico povero, specialmente per i pastori.

giacchetta pied de poule
Foto da Canva

Venivano realizzate grosse sciarpe, simile a mantelle, che servivano a mantenere caldi i corpi di coloro che portavano al pascolo il gregge per giorni e anche nottate intere. Ben presto il pied de poule venne inserito anche nelle classi di alta borghesia, vedendo la sua lavorazione per realizzare capispalla, giacche, sciarpe, scarpe, guanti e pantaloni.

LEGGI ANCHE: Il tartan Burberry nasconde un segreto, quella di un bimbo alla moda e stiloso

Per quanto riguarda l’importazione in passerella, bisogna dire grazie a Christian Dior, che negli anni 40 decise di inserirlo nel packaging del suo famosissimo profumo, Miss Dior. Da li iniziò una scalata alla vetta per molti altri stilisti, proponendolo non solo nella classica texture bianca e nera, ma rossa e gialla, oro e argento, blu e rosso e così via.

Ma nello specifico, perché è chiamato proprio pied de poule? La parola deriva dal francese e sta a significare piede di gallina, poiché i piccoli simboli che sembrano tenersi per mano l’uno con l’altro, assomigliano molto ad una zampa di gallina.

blazer pied de poule
Foto da Canva

Nonostante ad oggi sia diffusissimo e utilizzato da molti brand, rimane un tessuto comodo, semplice nelle sue fattezze e squisitamente elegante!