Schiaparelli SS 22: cosa accade quando la moda diventa un’opera d’arte?

0
111

L’iconicità di Schiaparelli ha scalato il decorrere degli anni e, per la ss 2022, non si è affatto smentita: vi parliamo della collezione

“Il termine psycho chic; forse non esisteva ai tempi di Elsa eppure è così che interpreto sempre la sua visione: una donna affascinata dagli albori dell’era tecnologica, dai progressi nei tessuti e nell’ingegneria, dall’avanguardia nel cinema e nell’arte” 

Copertina Schiaparelli
Foto da Instagram @schiaparelli

Queste le parole con cui Daniel Roseberry, attuale direttore creativo del brand Schiaparelli, ha parlato della nuova collezione primavere estate 2022, presentata presso l’iconico atelier in Place Vendȏme a Parigi. Andiamo a vedere nel dettaglio come l’artista è arrivato ad individuare il concept del progetto.

LEGGI ANCHE: Chiara Ferragni in top armatura d’oro è la donna dell’anno: chi ha creato questo capo?

Il concept della Schiaparelli SS 2022

Roseberry, per elaborare un’idea così artistica e creativa, ha fatto ricorso all’heritage del brand, tondando ai tempi della sua innovativa fondatrice: la meravigliosa Elsa Schiaparelli.

schiaparelli 1
Foto da Instagram @schiaparelli

La collezione è stata presentata in atelier mediante un film di Christophe Tiphaine, di cui Elsa è l’indiscussa protagonista: il suo senso di innovazione ben miscelato ad un’azione a sostegno del progresso hanno reso la sua moda rivoluzionaria e personale, in quanto frutto di una prolifica commistione e comunicazione di arti.

LEGGI ANCHE: Ricordi l’abito in tulle trasparente di Kendall Jenner? Era tra i più belli del red carpet

schiaparelli 2
Foto da Instagram @schiaparelli 

Uno stile definito “psycho-chic“, che ben descrive non solo l’approccio alla moda della fondatrice del brand, ma anche una serie di look che si potrebbero definire meglio come veri e propri “pezzi di una composizione artistica“, quella della collezione SS 22 Schiaparelli.

I look proposti dal brand sono complessi ed accessoriati:maxi-gioielli dorati sono gli assoluti protagonisti, spesso indossati a contrasto con abiti in tessuti scuri. Gli accessori rappresentano parti anatomiche del corpo, come busto e dita, e sono ormai diventati un segno distintivo del brand.

schiaparelli 3
Foto da Instagram @schiaparelli

La collezione si compone di abiti dalla natura più semplice, arricchiti dai gioielli e giacche e soprabiti maschili con i bottoni impreziositi da pregiate pietre. E ancora, giubbotti in denim accompagnati da rigidi busti alla Gaultier, borse con stampe surrealiste, come occhi e labbra e, infine, ancora e ancora gioielli, che, per il loro concept creativo, potrebbero costituire una collezione a parte.