Sandra Bullock più alla moda che mai: qualche volta non ha dato il meglio di sé

0
78

Sandra Bullock è sempre alla moda è l’ha dimostrando con un bellissimo completo in viola. La star però non sempre ha dato il meglio di sé, scegliendo a volte look che non le stavano benissimo. Vediamoli!

Regina degli incassi, carriera cinematografica al top, Sandra Bullock ha portato sui red carpet prestigiosi i look più belli, ma qualche volta ha anche fatto flop. Vediamo quando.

Sandra Bullock
Foto da Canva

Classe 1964, Sandra Bullock è originaria della Virginia con origini tedesche. Ha passato la sua vita a studiare canto, ballo e recitazione prima in Europa e poi in America. Nel 1987 il suo esordio al cinema con Hangmen, l’action thriller che mette in evidenza il suo talento. E’ nel 1993 che arriva il successo con ben 6 pellicole in un anno e il film che le darà il successo assoluto che arriva nel 1994, Speed, al fianco di Keanu Reeves. Da quel momento la carriera è tutta in ascesa,

Ricordiamo film di successo come Miss Detective (2000), Amori e Incantesimi (1998), Piovuta dal cielo (1999) e nel 2006, il ritorno con Keanu Reeves con La casa sul lago del tempo. E’ stata candidata ai Golden Globe con il film Miss Detective.

Dopo una breve pausa dal mondo del cinema la star è tornata con pellicole di successo quali Ocean’s 8, e il film-evento di Netflix: Bird Box. La carriera cinematografica è andata di pari passo all’evoluzione del look della Bullock. Incredibilmente versatile, l’attrice inizialmente si presenta sui red carpet con jeans e stile molto sportivo, ma arrivano ben presto look più femminili basati su trasparenze e minigonne.

LEGGI ANCHE: Le scarpe rosse di Blake Lively by Manolo Blahnik sono un must have inverno 2021

Sandra Bullock, bella e versatile ma qualche volta i suoi look hanno fatto flop

Vediamo tutte le volte in cui il look della star non è stato dei migliori.

Sandra Bullock
Foto Getty

Tubino multicolor per il 70esimo Festival di Venezia. A dirla tutta i colori donano molto alla Bullock, però questi accostamenti non rappresentano molto load classicità dell’evento né sono appropriati a una donna di 50 anni. Bello il look ma non molto conoscono all’attrice.

Sandra Bullock
Foto Getty

Vestito ampio e lungo in tre colori: celeste, nero e rosa per la candidatura di Sandra Bullock ai Golden Globes. Non ci piace molto l’abbinamento delle tonalità scelte e le scarpe abbiate risultano essere molto banali per il tipo di abito indossato. Non bruttissimo, ma assolutamente mediocre.

Sandra Bullock
Foto Getty

Sandali tacco a spillo meravigliosi e abito dalle forme incantevoli. Ma cos’è che non ci piace del look scelto dall’attrice per la presentazione del film animato Minions? I disegni sull’abito e i colori troppo scuri. Trattandosi della presentazione di un cartone animato sarebbe stato meglio puntare su un look più colorato. Voto 6 perché le scarpe salvano l’outfit!

Sandra Bullock
Foto Getty

Ennesima candidatura ai Golden Globes 2020 per Sandra Bullock che per l’occasione sceglie un look total gold. Si tratta di un abito di Oscar de la Renta. Non si passa avanti a questo abito. Ma, ed è proprio una caratteristica dello stilista, troppo voluminoso il vestito che va a nascondere totalmente la silhouette perfetta dell’attrice che a 57 anni ne mostra molto meno.

LEGGI ANCHE: LADY GAGA IN ABITO VIOLA BY GUCCI, UN INCANTO DA COPIARE

Sandra Bullock
Foto Instagram

Eccola nella svolta elegante e raffinata. Sandra Bullock indossa il colore di stagione: il viola. Un completo che sta bene all’attrice e mette in risalto i suoi colori, ma che possiamo annoverare tra i look peggiori perché troppo viola non dona luce ai colori caldi della Bullock. Quindi bene il viola ma da abbinare con tonalità più chiare!

Insomma è complicato trovare look inappropriati quando si è così divine. Inoltre l’attrice si affida ad Elizabeth Stewart, che la assiste nella scelta dei look. Gli stilisti scelti spaziano da da Vera Wang, Elie Saab, Oscar De La Renta e Stella McCartney. Spazio anche ai brand italiani come Giambattista Valli, Bottega Veneta ed Alberta Ferretti.