T come Tuxedo: storia dell’iconico capo che Yves Saint Laurent regalò alle donne

0
83

Il termine, di origine inglese, si è andato man mano imponendosi nel linguaggio della moda e dei dress code per le grandi serate. Scopriamo insieme cos’è e come è stato riadattato nella versione al femminile

Must have immancabile nel guardaroba maschile, recente conquista di stile femminile, il tuxedo rimane un abito senza tempo in grado di stupire ogni volta.

Tanto elegante e iconico quanto rigido nelle regole per indossarlo, il tuxedo è indubbiamente l’abito formale maschile per eccellenza.

tuxedo da donna
Da Canva

Dopo oltre un secolo di popolarità il tuxedo è arrivato ad essere un capo talmente importante la cui paternità è fortemente contesta fra gli States e il Regno Unito.

Cos’è il tuxedo e come indossarlo

Ma cos’è il tuxedo e cosa significa? Il termine, di origine inglese, è semplicemente un sinonimo di smoking.

Tutto prende vita dalla cosiddetta smoking jacket, ossia la giacca corta da fumo. Il capo agli inizi nel Novecento veniva indossato dai gentleman quando si trovavano nelle sale fumatori per proteggere gli abiti sottostanti dall’odore del tabacco.

La stessa giacca, dicono alcuni miti, creata tagliando la coda al frac.

Origine a prescindere, quel che è certo è che l’iconica giacca da smoking è diventata un must have per gli uomini di ogni età.

 Benedict Cumberbatch smoking
Da Getty Images

Essendo il capo formale per eccellenza, comporta, ovviamente, delle rigide regole per indossarlo. Fra queste il fatto che non vada mai indossata prima delle 18. Le giacche, attillate ed eleganti, sono caratterizzate dalla presenza in un solo bottone centrale, con la fodera, o reverse, in seta.

Assenti anche le tasche, toppe di qualsivoglia tipologia e gli spacchi laterali.

Rigoroso anche il modo in cui deve essere indossato: papillon e camicia bianca sotto.

Ma se fino agli anni ’50 il tuxedo, o smoking, era un abito strettamente maschile, ci ha pensato Yves Saint Laurent a sdoganare la versione al femminile.

tuxedo yves saint laurent
Da ysl.com

La nota maison di moda lanciò sulle passerelle le prime linee di smoking al femminile, generando stupore e clamore generale.

Tantissime, infatti, le critiche ricevute per la scelta di declinare un abito così maschile per la donna, ma alla fine la visione avanguardista di Yves Saint Laurent ebbe la meglio.

Oggi il tuxedo al femminile è talmente in voga da essere stato convertito anche in versione abito, il cosidetto tuxedo dress.

Lo smoking da donna è oramai un look amatissimo dalle celeb, che hanno indossato questo capo in ogni modo possibile.

Iconica l’ultima collezione di Ralph Laurent, come si può vedere nel video, che ha riproposto in una location da 110 e lode i tuxedo al femminile:

Da Meghan Markle a Emily Blunt passando per Irina Shayk, Gigi Hadid e Blake Lively, negli ultimi anni i red carpet si sono riempiti di smoking femminili.

POTREBBE INTERESSARTI, CLICCA QUI: SMOKING, LO CONOSCI NELLA SUA VESTE FEMMINILE? VE LO PRESENTIAMO NOI

Assolutamente iconica anche la versione del tuxedo senza camicia.

POTREBBE INTERESSARTI, CLICCA QUI: PAPILLON, SAI PERCHÉ GLI UOMINI INDOSSANO UN FIOCCO?

Oramai è infatti un must fra le celeb sia nostrane che estere, come Paola Turci a Sanremo e Miley Cyrus ai Grammy Awards del 2019.