giovedì, Settembre 29, 2022

5 curiosità su Elsa Schiaparelli, la stilista e icona del girl power

Insieme a Coco Chanel, Elsa Schiaparelli viene considerata una delle più influenti figure della moda nel periodo tra le due guerre. Conosciamola meglio in 5 pillole di curiosità.

Elsa Schiaprelli è uno dei nomi femminili che più di tutti si legano all’evoluzione della moda e alla nascita dello stile moderno.

vita Elsa Schiaparelli
Foto da GettyImages

La stilista iniziò a creare la sua moda a Parigi, città nella quale giunse dopo aver vissuto a New York ed esser venuta a contatto con grandi esponenti del panorama artistico dell’epoca.

Il suo matrimonio era finito e Elsa Schiaparelli cercava una strada che potesse cambiare la sua vita. Da lì nacquero i primi prodotti e poi ma maison che ancora oggi porta il suo nome.

Conosciamo ora meglio questa straordinaria donna e la sua storia.

Elsa Schiaparelli, 5 curiosità sulla stilista

Conosciamo ora meglio la geniale stilista italiana che cambiò la storia della moda.

Elsa Schiaparelli curiosità
Foto da GettyImages

Elsa Schiaparelli e il cappello a forma di scarpa – La stilista ebbe l’idea osservando una décolleté rovesciata e appoggiata sulla spalla di Gala, la moglie di Dalì: un’intuizione semplicemente geniale che è anche il sunto della brillante ironia della Schiaparelli e dello spirito visionario di Dalì.

Elsa Schiaparelli e Salvadori Dalì – Tra i due nacque un vero e proprio sodalizio, un’intesa vincente che confluì nella storica collezione A/I 1937-1938. Il più celebre abito nato da questa unione è senza dubbio il Lobster dress, l’abito aragosta indossato da Wallis Simpson, che si rifà a un altrettanto famosa idea dell’artista e la giacca da circo con bottoni in ceramica a forma di acrobati.

curiosità Elsa Schiaparelli
Foto da GettyImages

Il rosa Schiaparelli – Si tratta della nuance che ha reso famosa la maison, una tonalità di rosa che vede al suo interno una certa quantità di rosso. Questo rosa shocking fu creato per l’uscita del suo profumo Shocking de Schiaparelli, avvenuta nel 1937.

POTREBBE INTERESSARTI, CLICCA QUI: S COME SCHIAPARELLI: IL BRAND DEL’ALTA MODA CHE STA FACENDO SCALPORE

Elsa Schiaparelli e il maglione – E’ a questo capo che la stilista deve il suo primo successo. Realizzò a Parigi una serie di pullover neri con dei motivi trompe-l’oeil a contrasto, prodotti con una tecnica innovativa la lavorazione a doppio nodo, o bow-knot. In America furono un enorme successo.

POTREBBE INTERESSARTI, CLICCA QUI: ACCESSORI MUST HAVE SECONDO COCO CHANEL: AVERLI È UN OBBLIGO PER ESSERE SEMPRE AL TOP

Elsa Schiaparelli e il prêt à porter – Fu senza dubbio una delle sue più grandi intuizioni, l’idea che i consumatori avrebbero voluto l’abito pronto per la vendita. Misure standard e lavorazioni in serie furono le sue armi vincenti

Può interessarti anche