martedì, Dicembre 6, 2022

Kim Kardashian riporta in vita Marilyn, ma è bufera social: ‘Stupida e dannosa’

Al Met Gal 2022 succede l’incredibile: Kim Kardashian riporta in vita Marilyn Monroe, ma scatena una bufera social. Non mancano gli insulti

Kim Kardashian è conosciuta da sempre per le sue scelte di stile piuttosto audaci, per una forma fisica del tutto non convenzionale e di cui va molto fiera, per non parlare poi del trasformismo che la contraddistingue. Imprenditrice, stilista, produttrice, è una vera icona del settore beauty, fashion e spettacolo in genere, bisogna ammetterlo. Il suo stile di vita a volte potrebbe risultare troppo audace, tuttavia è un personaggio che può permettersi il lusso di dettare legge. Anche se, forse per la prima volta, qualcosa va storto.

kim kardashian bufera social
Credits_canva

Tutti noi abbiamo potuto ammirarla al Met Gala in uno splendore pazzesco, vestendo uno degli abiti più famosi in assoluto al mondo, ovvero il long dress cipria tempestato di diamanti e indossato proprio da Marilyn Monroe nella celebre dedica ‘Happy birthday Mr. President’. Quell’abito è entrato a far parte a tutti gli effetti nella storia della moda, del cinema e della fotografia e Kim lo ha chiesto in prestito all’ultimo acquirente, il Ripley’s Believe It or Not! Museum, facendo decisamente scoppiare tutta una serie di critiche nei suoi confronti non indifferenti.

Tantissime associazioni culturali volte a sensibilizzare i disturbi alimentari, così come alcune attrici tra cui Lili Reinhart, protagonsita di Riverdale, non hanno speso parole dolcissime per lei, anzi, sono state molto forti. Ma cosa ha scatenato cotanta reazione indignata?

Kim Kardashian nell’occhio della bufera social: Lili Reinhart l’ha definita stupida e dannosa

Sono state parole fortissime quelle di Lili Reinhart nei confronti di Kim Kardashian, che per il Met Gala 2022 ha deciso di chiedere in prestito il famosissimo abito di Marilyn Monroe indossato durante la famosa ‘Happy Birthday, Mr. President’. Le critiche si son riversate soprattutto sulla scelta di aver seguito una dieta rigorosissima e proibitiva per poter letteralmente entrare all’interno dell’abito, che sarebbe stato un sacrilegio modificare sul corpo della Kardashian.

abito met gala 2022
Credits_Instsgram@kimkardashian

Proprio lei infatti ha affermato di aver eliminato completamente dalla sua alimentazione carboidrati e zuccheri, potendo quindi perdere 8 chili in sole 3 settimane. Questo gesto ha fatto infuriare la Reinhart che sui social l’ha definita stupida e dannosa per un’industria(della moda) che ormai già da anni si impegna a combattere la tossicità dei disturbi alimentari o il riconoscimento sociale di un unico ideale di bellezza universalmente riconosciuto. Oltre a Lili, tantissime altre associazioni a sostegno dei problemi di bulimia e anoressia hanno completamente disapprovato il gesto di Kim.

Come dicevamo, la Kardashian è un personaggio dal potere sociale molto spesso e dalla buccia resistente, può permettersi di eseguire scelte non propriamente definite convenzionali, il suo è un nome di spessore che tramite l’arte del trasformismo garantisce quello spettacolo che tutti prima o poi, vorranno gustare. Ovviamente siamo totalmente in accordo con quanto detto dalla Reinhart, assicurandovi tra l’altro che l’abito sia stato ‘gelosamente rispettato’.

moda anni 50
Credits_Instsgram@kimkardashian

Quello indossato da Marilyn era un long dress smanicato, con spalline curve che dal seno perdevano spessore collegandosi sulla schiena, con uno scollo morbidissimo e dolce, un’aderenza notevole sul punto vita ed una gonna attillata ricadente in modo longilineo sino ai piedi. La preziosità dell’abito è data dai diamanti che lo avvolgono completamente, rendendolo luminoso e di un’eleganza mozzafiato.

Essendo stato confezionato più di 60 anni fa, l’abito è ormai custodito in una teca a temperatura e ossigenazione controllata, affinché le fibre del tessuto possano rimanere intatte senza sgretolarsi o perdere il loro livore. La scelta di Kim nell’indossarlo forse per una manciata di minuti, ha quindi visto il suo come un gesto egoistico e sacrilego poiché quando la moda diventa arte, deve rimanere tale, intatta, da scrutare con attenzione e devozione.

abito marilyn monroe
Credits_Instsgram@kimkardashian

Tuttavia, chi segue la Kardashian da tempo sa quanto lei spesso abbia, tramite la moda, comunicato qualcosa di forte, di importante, di rottura. Seguendo il tema del Met Gala In America: an Anthology of Fashion, decide quindi di portare sul red carpet l’antologico per eccellenza: la bellezza americana di Marilyn, comunque non convenzionale. Ciò che a noi resta da fare comunque, è giudicare l’abito e quello non potrà mai vedere critiche, di alcun tipo.

Può interessarti anche