Pizza fatta in casa, le regole base per un risultato degno della pizzeria

0
90

Con i ristoranti e le pizzerie chiuse alla sera,  dall’inizio della pandemia molti si stanno riscoprendo cuochi: ecco come fare una pizza perfetta!

pizza

Con la pandemia i ristoranti e le pizzerie si sono ritrovati a dover stare chiusi per lunghi periodi, soprattutto alla sera. Complici le restrizioni che da mesi permettono solo di lavorare d’asporto dopo le 18, molti italiani hanno dovuto rinunciare ad andare a mangiare fuori. Tra le abitudini che accomunano tutta Italia, sicuramente c’è quella di andare a mangiare in pizzeria e, non potendolo fare, molti si sono riscoperti cuochi, pizzaioli e panettieri. Tutti, almeno una volta nella vita, abbiamo avuto il desiderio o abbiamo provato a metterci ai fornelli per preparare una signora pizza. Non sempre, sfortunatamente, i risultati sono stati ottimali: bordi bruciati, impasto che sa di lievito, troppo cotta, troppo cruda…le variabili sono tantissime e i disastri dietro l’angolo. Ma non disperate: ecco qui tutti i consigli per fare una pizza fatta in casa come appena uscita dal forno della pizzeria!

Potrebbe interessarti leggere anche –> LOL – Chi ride è fuori: Michela Giraud fa il botto con “Mignot*one Pazzo”

pizza

Tutti i consigli per una pizza da re

La prima cosa che sicuramente bisogna tenere in considerazione quando si fa la pizza è che bisogna utilizzare ingredienti di qualità. 

INGREDIENTI PER 4 PIZZE:

  • 300 g Farina 0
  • 200 g Farina Manitoba
  • 3 g Lievito di birra fresco (se usate quello disidratato: 1,5 g)
  • 1 cucchiaio Olio EVO
  • 400 g Acqua a temperatura ambiente
  • 10 gr pizzico Sale
  • Mezzo cucchiaino di zucchero
  • Passata di pomodoro QB (la quantità può variare a seconda della persona)
  • Mozzarella sgocciolata QB (la quantità può variare a seconda della persona)

Preriscaldare il forno al massimo della sua temperatura e munirsi di teglie da 26-28 cm, oppure di una teglia rettangolare (ma anche una leccarda può andar bene). La seconda regola fondamentale quando si fa la pizza è che non bisogna correre: la fretta è cattiva consigliera e può indurci a fare sbagli. È fondamentale lavorare l’impasto nella maniera corretta e, soprattutto, dargli il tempo di riposare.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Stasera in tv: “Sotto Copertura”, trama e cast della fiction su Rai

pizza

PASSAGGI:

Per prima cosa bisogna mettere in una ciotola capiente le due farine setacciate e il lievito sbriciolato. Una volta fatto questo, mescoliamo con un cucchiaio e poi incorporiamo l’acqua poco alla volta, continuando a mescolare e facendola assorbire. Una volta versata l’acqua (non è detto che vi serva tutta) unite il sale e l’olio, continuando a mescolare. Incorporati bene tutti gli ingredienti lasciate l’impasto a riposare per 30 minuti all’interno della ciotola e coperto dalla pellicola per alimenti. Si può anche metterlo in forno con la sola luce accesa, in modo tale che la lievitazione avvenga in maniera perfetta. Passati i 30 minuti ricominciamo a lavorare l’impasto, ripiegando l’impasto su se stesso per tre volte, tirando poi la pallina verso di noi. Fatta questa operazione, lasciamo riposare nuovamente il panetto per 20 minuti (sempre coperto). Ripetiamo questo movimento altre due volte e, prima di reinserire la pallina di impasto nella ciotola, cospargiamola d’olio e lasciamola lievitare per tre ore.

Potrebbe interessarti leggere anche –> I sopravvissuti – Lino Guanciale nel cimitero più grande d’Europa

Passato il tempo di lievitazione riprendiamo l’impasto e dividiamo il 4 panetti che siano circa dello stesso peso. Copriamoli con un canovaccio e lasciamo riposare per un’ora a temperatura ambiente. Finito il tempo di lievitazione stendiamo i panetti con le dita (così da mantenere l’altezza del bordo), uno alla volta, mettendo sul piano da lavoro una spolverata di farina di semola o farina 0, in modo che l’impasto non si attacchi. Una volta steso l’impasto trasferiamolo sulla teglia, precedentemente unta con l’olio o coperta con della carta forno. Lasciamo riposare altri 30 minuti, dopo di ché possiamo aggiungere pomodoro (cui abbiamo aggiunto precedentemente lo zucchero per togliere acidità), un filo d’olio, mozzarella e tutti gli ingredienti che vogliamo. Infine inforniamo in forno preriscaldato statico al massimo della temperatura per 10/15 minuti (a seconda del forno). Togliere dal forno e via! Pizza pronta!

pizza