Esame Suarez, il verbale di Agnelli: “Ha fatto tutto Paratici”

0
603

Il caso dell’esame Suarez vede emergere le importanti dichiarazioni di Andrea Agnelli. Il presidente della Juventus tira in ballo il suo ds.

Esame Suarez le parole di Andrea Agnelli
Esame Suarez le parole di Andrea Agnelli FOTO Getty Images

Esame Suarez, il quotidiano ‘La Repubblica’ riferisce nuove informazioni che non fanno pensare alla estraneità della Juventus in merito a quanto successo a fine estate 2020. La vicenda è ben nota e riguarda il test di lingua italiana sostenuto dal centravanti uruguaiano.

Leggi anche —> Andrea Agnelli, guerra interna con John Elkann: “Lui ed altri via dalla Juve”

Qualora fosse entrato in possesso del passaporto comunitario, il calciatore sarebbe potuto passare molto facilmente in bianconero, essendo in scadenza contrattuale con il Barcellona. A fine gennaio Andrea Agnelli, presidente della Juventus, interrogato proprio nell’ambito dell’esame Suarez, aveva affermato che il giocatore si era proposto tramite sms al club bianconero.

“Era fine agosto e mi informò di questo il vicepresidente, Pavel Nedved. Noi stavamo contemporaneamente anche su Dzeko della Roma, con il direttore sportivo, Fabio Paratici, a seguire le trattative. Io mi informo in maniera saltuaria”.

Agnelli ha anche negato l’esistenza di una mail inviata al procuratore di Suarez in merito alla proposta contrattuale. “Non ricordo niente di simile, è un aspetto che compete Paratici. Ho verificato adesso e ho trovato che la mail era stata inviata e che continuo a non ricordare di aver ricevuto”.

Leggi anche –> Andrea Agnelli, maxi Tapiro d’oro per il fallimento SuperLega FOTO

Esame Suarez, Agnelli si è dichiarato estraneo: “Ha fatto tutto Paratici”

Il procuratore capo di Perugia, Cantone, ha raccolto il più totale diniego in un presunto coinvolgimento del presidente della Juventus da parte del diretto interessato. “Dell’esame non ero a conoscenza e l’ho saputo dai giornali. Ho sentito Suarez solo in una occasione, per ringraziarlo di essersi proposto.

Leggi anche –> SuperLega, Ceferin attacca Andrea Agnelli: la fine di un’amicizia

Paratici ha sentito Paola De Micheli, ex ministro delle Infrastrutture, perché hanno un vincolo di amicizia e perché a lui serviva una informazione su un ufficio da contattare. Non mi era sembrato niente di strano”.

Dichiarazioni che però ad alcuni suonano come una sorta di scaricabarile. E che lasciano presagire come, al termine della stagione in corso, ai piani alti dei quadri dirigenziali della Juventus potrebbe esserci più di un cambiamento importante.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il calciatore ha ammesso di essere già a conoscenza delle domande dell’esame prima di sottoporsi al vaglio della commissione all’Università degli Stranieri di Perugia. Cosa che è costato il posto ad alcuni accademici di rilievo.

Esame Suarez
Foto dal web