domenica, Gennaio 29, 2023

Denise Pipitone, notizia agghiacciante: “Cercano il cadavere”

Sul caso che riguarda Denise Pipitone emerge l’amara sorpresa di Piera Maggio. La madre della bimba scomparsa non sapeva nulla.

Piera Maggio parla della figlia Denise Pipitone
Piera Maggio parla della figlia Denise Pipitone Foto dal web

Denise Pipitone, da oltre un mese si è tornati a parlare della vicenda sulla sparizione della bambina di Mazara del Vallo. Oltre alle ben note vicende mediatiche che hanno tirato in ballo senza rispetto il nome dei genitori e della piccola, della quale non si sa più nulla da quasi 17 anni, c’è da registrare la riapertura delle indagini.

Leggi anche –> Maria Angioni, chi è l’ex Pm che curò le prime indagini sul caso Pipitone

Questo in seguito alle dichiarazioni pesanti effettuate dalla ex magistrata responsabile della primissima inchiesta. Le forze dell’ordine ed i vigili del fuoco si sono messi a setacciare palmo a palmo la vecchia casa di Anna Corona, madre di Jessica Pulizzi, sorellastra di Denise Pipitone.

Il padre di Jessica e di un’altra ragazza è Piero Pulizzi, ma la bimba scomparsa porta il cognome di Toni Pipitone, primo marito di Piera Maggio. Che di Denise è la madre naturale. Piera Maggio stessa ha raccontato ora di essere sbigottita in quanto ha appreso che le autorità sono alla ricerca del cadavere di Denise, su diretta disposizione della Procura di Marsala.

Leggi anche–> Chi l’ha visto, Piera Maggio: la verità su Denise è nelle intercettazioni

Denise Pipitone, Piera Maggio tuona: “Un oltraggio nei miei confronti”

Si è agito in questa direzione in seguito ad una segnalazione. Nel pomeriggio di mercoledì 5 maggio 2021 la Maggio ha affermato a ‘Ore 14’ su Rai 2 di sentirsi scioccata e di avere appreso la notizia dai giornali, dicendosi all’oscuro di tutto.

Leggi anche –> Caso Pipitone: riaperta l’inchiesta sulla scomparsa, le nuove accuse

“Non sapevo che si parlasse del corpo di Denise. Avrei voluto sapere questa cosa con maggiore tatto ed in forma privata”. E forte è la protesta della donna per questo ennesimo scombussolamento emotivo a cui si ritrova sottoposta.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Piera Maggio non tollera la mancanza di sensibilità nei suoi confronti, nei confronti di una donna che soffre da anni. “Ho sempre ribadito che mia figlia, fino a prova contraria va cercata. E senza il clamore della stampa. Confido nel procuratore Pantaleo che sta coordinando le indagini, purtroppo qualcuno ha tradito la sua riservatezza”.

Foto dal web

Può interessarti anche