venerdì, Febbraio 3, 2023

Denise Pipitone, il mistero continua: “Quella voce è la sua”

Sul conto di Denise Pipitone si è scritto e detto di tutto. In televisione si cerca di fare la quadra sui pochi elementi concreti disponibili.

Denise Pipitone
Denise Pipitone Foto dal web

Denise Pipitone, non si calmano le acque attorno a questo caso che va avanti sin dal lontano 2004. E che presenta tanti lati oscuri, alcuni anche decisamente preoccupanti, e nessuna certezza.

Leggi anche –> Denise, l’intercettazione choc: “Anna Corona in casa con una bambina”

Nelle scorse settimane Maria Angione, la ex pm che aveva presieduto le prime indagini aveva parlato apertamente di errori e di comportamenti contraddittori da parte degli agenti della polizia penitenziaria, in relazione al fatto che gli allora indagati avevano scoperto di essere sottoposti ad intercettazioni.

E adesso, nella trasmissione ‘Domenica Live’ condotta da Barbara D’Urso, ecco giungere anche le parole dell’ex pm della Procura di Marsala, Alberto Di Pisa. Uno degli undici che avevano raccolto il posto della Angione nel corso del tempo.

Di Pisa contesta la perquisizione della vecchia casa di Anna Corona – ex compagna di Piero Pulizzi prima che lui si intrattenesse una relazione clandestina con Piera Maggio dalla quale nacque poi Denise Pipitone.

“Cosa vuoi trovare dopo 17 anni? A me è sembrata più una mossa mediatica per giustificare la riapertura delle indagini. Ci fu troppa confusione ad inizio indagini, con inchieste di polizia, carabinieri, vigili, finanzieri”.

Leggi anche –> Denise, perché hanno aspettato 17 anni per cercare in quella casa

Denise Pipitone, il mistero continua: “Ma quella voce è sua”

Questo fu un qualcosa che, secondo il pm, arrecò solo danni. Lui svela poi che la Procura di Marsala fosse dell’idea che a rapire Denise possa essere stata Jessica Pulizzi, figlia di Anna Corona.

Leggi anche -> Anna Corona, chi è l’ex moglie del papà di Denise: il suo ruolo

Però ci fu molta omertà. “Prendere una bambina a mezzogiorno non può essere un qualcosa da compiere senza essere notati. Di certo qualcuno ha visto qualcosa”, afferma Di Pisa.

Ma sia la Corona che sua figlia sono uscite indenni da una prima indagine, con il tribunale che ha disposto l’archiviazione per qualunque addebito nei loro confronti. Anzi, Jessica fu anche assolta.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Fa discutere anche un audio carpito dalle intercettazioni e che secondo esperti potrebbe verosimilmente essere attribuito alla piccola Denise ai tempi. Lo conferma anche un perito fonico forense ospite a ‘Domenica Live’, che parla di possibilità molto altre che quella voce possa essere di Denise.

Foto dal web

Può interessarti anche