Vaccino, Figliuolo: “Campagna aperta a tutti”, ecco da quando

0
321

La distribuzione del vaccino si prepara a raggiungere persone di qualsiasi fascia di età. “Chiunque sarà protetto”, la data del via libera per tutti.

Vaccino Italia Open Day
Vaccino Italia Open Day FOTO Getty Images

Vaccino, verrà aperta a tutti la possibilità di accedere alla prima dose (o alla dose unica nel caso del Johnson & Johnson, n.d.r.) a partire dal prossimo 3 giugno.

Leggi anche –> Francesca Mannocchi: la giornalista d’inchiesta e la malattia

Lo ha fatto sapere il generale Paolo Francesco Figliuolo, commissario straordinario per la gestione dell’emergenza pandemia, che dallo scorso mese di febbraio ha sostituito Domenico Arcuri. Questo vuol dire che l’intera popolazione in Italia potrà usufruire del vaccino.

Già sono avvenuti degli open day che hanno dato la possibilità a tantissime persone di tutte le età di sottoporsi a questa importante misura di protezione contro il virus.

Da quando il piano vaccinale ha cominciato a rafforzarsi, i numeri in merito alla pandemia sono iniziati a migliorare sensibilmente. Tanto che adesso tutto il Paese è in zona gialla, che prevede le misure più lievi allo scopo di arginare la diffusione del Covid.

Leggi anche –> Bollettino 28 maggio: malati in Italia sotto quota 250mila

Vaccino, grazie alla campagna numeri migliorati sensibilmente

Ed anche i bollettini mostrano aggiornamenti di giorno in giorno molto migliori rispetto alla parte iniziale del 2021. Per quanto riguarda il numero delle persone che hanno ricevuto il vaccino, si stima che almeno il 50% degli italiani abbia ricevuto quanto meno la prima dose.

Leggi anche –> Mascherine, la bella notizia dal noto immunologo: quando le toglieremo

Nel frattempo, per dare maggiore impulso alla campagna, ecco giungere la notizia secondo la quale l’Agenzia Europea del Farmaco ha dato il proprio via libera per vaccinare anche gli adolescenti di età compresa tra i 12 ed i 15 anni.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

In tutte le Regioni e nelle province autonome si partirà ad ogni modo dal prossimo 3 giugno per ogni classe di età, come lo stesso Figliuolo ha confermato. E Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, conferma l’importanza di vaccinare non solo la fascia anziana della popolazione ma anche i giovani. “Non sono esenti dal contagio e possono diffonderlo, vanno protetti”.

FOTO Getty Images