Attenti ai ladri, l’avviso urgente della polizia: “Occhio a quando succede”

0
428

Un messaggio urgente da parte della polizia di Stato svela i trucchi usati dai malintenzionati. Quando bisogna stare attenti ai ladri.

Attenti ai ladri
Attenti ai ladri Foto dal web

Attenti ai ladri: la polizia, per quanto riguarda la zona di Roma città, ha diffuso una allerta con tanto di messaggio pubblicato sui propri profili ufficiali sui vari social network. Nel corso degli ultimi giorni, complici il caldo e le possibilità di potere uscire per concedersi delle gite fuori porta, sono aumentate le segnalazioni di tentati furti e di situazioni strane.

Leggi anche –> Quarto Grado, Piera Maggio furiosa diffida la trasmissione di Rete 4

Con il placarsi dell’emergenza pandemia ed il contemporaneo aumentare dei permessi a potersi spostare in zone di villeggiatura, molte abitazioni restano incustodite. E così, mentre chi può se ne sta al mare, al lago od in montagna per le meritate vacanze, ci sono dei malintenzionati che tentano di penetrare nelle loro dimore.

Le tecniche utilizzate dai soliti ignoti sono tante. Ora la polizia esorta a stare attenti ai ladri, svelando un recente modus operandi messo in pratica dai malintenzionati. Questi sono soliti cospargere della colla sulla porta di ingresso.

Se alla loro seconda visita, che avviene solitamente a distanza di un paio di giorni, quelle tracce rimangono, è il segnale che quella casa è vuota ed al momento non c’è nessuno dentro. Per cui si può tentare di svaligiarla.

Leggi anche –> Francesca Cipriani, i vigili la fermano: è senza vestiti in strada

Attenti ai ladri, il trucco che utilizzano per colpire

In caso contrario l’assenza di colla vorrà dire che qualche inquilino l’avrà tolta e che è meglio cambiare bersaglio. Purtroppo le sorprese spiacevoli possono maturare anche solo nel breve periodo di tempo di un fine settimana.

Leggi anche –> Finisce in tragedia la fuga del Rambo no vax: era ricercato da un mese

Le denunce di intrusioni e di tentativi di effrazioni – e nei casi più sfortunati anche di furto avvenuto – sono aumentati di molto. In particolar modo nel quartiere Trieste-Salario, appartenente alla seconda Municipalità.

I sopralluoghi da parte dei topi d’appartamento (sono soprattutto gli immobili condominiali ad essere finiti del mirino dei malviventi, n.d.r.) avvengono anche di giorno, quando magari non c’è un portiere dello stabile ad impedire loro l’accesso.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

I ladri bussano anche al citofono per individuare quelli muti, e quindi potenzialmente adatti a ricevere una loro visita. Per quanto riguarda la colla, essa viene applicata all’interno della serratura, in modo tale che nessun altro passante possa interferire e premurarsi di cancellarla dalla porta.

Foto dal web