Variante Delta, Ricciardi: “Possibile lockdown ad ottobre”

0
485

A causa della variante Delta i contagi stanno salendo in Gran Bretagna. E non si esclude che possa accadere anche un Europa ed in Italia. Con tutte le misure del caso, anche estreme.

Walter Ricciardi teme la variante Delta
Walter Ricciardi teme la variante Delta Foto dal web

La variante Delta fa preoccupare, e non poco. Nel Regno Unito da diversi giorni si registra una risalita netta dei contagi, al punto che potrebbe essere attuato un nuovo lockdown. Se non a livello nazionale, quanto meno localmente, nelle aree più colpite.

Leggi anche –> Incidente stradale, tir demolisce auto: muore giovane alla guida | FOTO

E tale provvedimento potrebbe riguardare adesso anche l’Europa, Italia compresa. Se la situazione dovesse peggiorare in maniera repentina, non è da escludere l’adozione di alcuna contromisura. Lo afferma Walter Ricciardi, noto consulente del Ministero della Salute.

Intervenendo su Radio Capital, l’esperto sottolinea quanto la variante Delta spaventi in tanti. Tra l’altro è ormai radicalmente diffusa anche in altri continenti ed entro il prossimo mese di settembre si ritiene che rappresenterà il 90% della pandemia globale.

Per evitare di incappare ancora una volta nel peggio bisognerà non ripetere gli stessi errori. Ma Ricciardi sembra dare per scontata una risalita dei casi anche in Italia.

Leggi anche –> Euro 2020, duemila positivi in Scozia dopo la trasferta a Londra

Variante Delta, perché non è da sottovalutare

La buona notizia è che comunque, con la vaccinazione e le misure di sicurezza ben note ed alle quali anche i più riottosi si sono sostanzialmente abituati, le conseguenze letali in termine di vittime dovrebbe risultate più limitate.

Ricciardi fa anche un riferimento al lockdown per inizio autunno. Con la sparizione delle alte temperature fredde torneranno a rifarsi vivi i virus stagionali. Una situazione che favorisce anche il Covid stesso e le sue varianti.

Ad oggi abbiamo tutto per evitarlo, ma sbagliando di nuovo come successo in passato, vedremo un nuovo aumento dei positivi e questo non fa certo escludere possibili nuove limitazioni agli spostamenti

Nel frattempo proprio la mobilità è ora possibile con il Green Pass, che consente la partecipazione ad eventi pubblici e privati ed i viaggi su tutto il territorio europeo.

Leggi anche –> Bambino in vacanza a Ravello morto dopo aver mangiato spaghetti

In casi estremi serviranno estremi rimedi

Il Green Pass spetta a chi ha completato il ciclo di vaccinazioni, a chi è guarito dal Covid o a chi ha avuto un tampone negativo nei due giorni precedenti.

Leggi anche –> Rosalinda Cannavò, paura Ares Gate: “Temo che mi succeda qualcosa”

Per finire, Ricciardi parla anche della situazione legate alle discoteche. Per ora restano chiuse e la loro riapertura si limiterà al solo servizio da bar. Ma l’anno scorso proprio questi luoghi hanno contribuito a velocizzare i contagi.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

E Ricciardi le definisce come “posti molto pericolosi in cui è facile contagiarsi nel giro di pochi secondi”. Servono le giuste misure prima di poter far riprendere loro la piena attività.

Foto dal web