Rosalinda Cannavò, paura Ares Gate: “Temo che mi succeda qualcosa”

0
257

I timori della giovane attrice fanno scattare più di un campanello d’allarme. E quel che dice Rosalinda Cannavò fa decisamente spavento.

Rosalinda Cannavò
Rosalinda Cannavò Foto da Instagram

Destano profonda preoccupazione le dichiarazioni rilasciate da Rosalinda Cannavò. L’attrice siciliana è tornata a parlare del caso “Ares Gate”, in merito alle controverse voci legate alla casa di produzione della quale ha fatto pare in passato.

Leggi anche –> Bollettino 30 giugno: nell’ultima settimana sono aumentati i decessi

Della vicenda si parlò già pochissimo tempo dopo l’inizio del Grande Fratello Vip a settembre 2020. Assieme a Rosalinda Cannavò era presente anche Massimiliano Morra, collega della 29enne messinese.

Dopo le parole rilasciate da lei nel corso del reality show, era sorta una inchiesta relativi ai presunti e controversi fatti accaduti in seno alla casa di produzione gestita dal manager Alberto Tarallo. Adesso la fidanzata di Andrea Zenga ha rilasciato parole davvero forti al giornalista Gabriele Parpiglia.

Ho tanta paura di fare ritorno a casa mia, temo che mi possa succedere qualcosa di brutto

Leggi anche –> Ambra Angiolini e Allegri, la passione in vacanza: che coppia FOTO

Rosalinda Cannavò, le dichiarazioni che fanno paura

Inoltre la Cannavò svela di avere addosso una ansia pesante da mesi, a causa di tutto quanto si è scatenato dopo le sue dichiarazioni. Sempre la Cannavò rivela che alla Ares le fecero cambiare identità, scegliendo per lei un nuovo nome ed una nuova età. Da lì lei aveva iniziato ad assumere lo pseudonimo artistico di Adua Del Vesco.

E questo perché la effettiva età di Rosalinda non andava bene. Avrebbe dovuto dichiararne almeno 2 in meno. Sulla scomparsa dello sceneggiatore Teodosio Losito, socio di Alberto Tarallo, l’attrice ribadisce il suo pensiero.

La messinese sostiene di non essere stata licenziata ma di avere scelto di sua spontanea volontà di avere voluto interrompere quel rapporto. Il tutto nonostante Rosalinda avesse tra le mani una vantaggiosa opportunità lavorativa. Il suo addio si consumò pochissimi giorni dopo la controversa scomparsa di Losito.

Ho preso di nascosto le mie cose andando via in auto. Era da un anno e mezzo che non lavoravo, ma prima non ero mai stata capace di regire

Leggi anche –> Vaccino, perché il braccio fa male dopo averlo fatto

Una volta lasciata la Ares lei è rinata ma ora ha paura

Quando poi la Cannavò è riuscita a tagliare i ponti in maniera definitiva, ha sentito dentro di sé una profonda leggerezza. Una sensazione che non avvertiva da tempo. Ma quel rapporto malsano l’aveva portata a soffrire di anoressia ed a pensare anche al suicidio.

Leggi anche –> Francesca Fialdini, la verità su Timperi: “Tante le discussioni”

L’artista peloritana ammette che altri l’avevano modellata a loro piacere, annullandone del tutto la volontà. Ma la morte di Losito ha fatto scattare qualcosa. Il 53enne venne trovato senza vita in casa sua a Roma e la Procura ha indagato per istigazione al suicidio.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Adesso però lei teme per la sua stessa incolumità. Dopo avere accettato dei compromessi ed essersi tirata fuori da quello che la stessa Rosalinda descrive come un brutto ambiente, adesso dei timori ci sono.

Foto da Instagram